Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Come si può frenare la rabbia di Donald Trump a margine del processo a New York?

Come si può frenare la rabbia di Donald Trump a margine del processo a New York?

Donald Trump può lamentarsi degli orrori della giustizia a New York, ma può rallegrarsi per una delle sue peculiarità: che il suo processo non sarà trasmesso in televisione. Altrimenti, il grande pubblico avrebbe potuto assistere alla radiazione dall'albo del suo avvocato, Todd Blanche, da parte del giudice Juan Merchan martedì 23 aprile. All'inizio della giornata, il giudice ha considerato le ripetute violazioni da parte dell'imputato dell'”ordine di silenzio” impostogli. Donald Trump è sotto processo con 34 accuse relative a falsificazione di documenti contabili, con l'obiettivo di nascondere il pagamento di 130.000 dollari all'ex pornostar Stormy Daniels, prima delle elezioni presidenziali del 2016.

Leggi l'analisi | Il materiale è riservato ai nostri abbonati Donald Trump e i suoi scandali sono al centro del processo Stormy Daniels

Questa ingiunzione emessa alla fine di marzo doveva portare all'assenza di commenti e attacchi contro i testimoni chiave, in particolare i suoi ex avvocati, Michael Cohen e Stormy Daniels, ma anche contro i giurati, che rischiavano di essere intimiditi, o contro i giudici interessati. e i loro parenti. Tuttavia, l’ufficio del procuratore generale ha portato all’attenzione del giudice Merchan dieci messaggi di Donald Trump sulla sua rete Social Truth, a dispetto di questo “ordine di pubblicazione”.

Todd Blanche ha subito un po' di tortura cercando di giustificare questi messaggi, giocando con le parole e brandendo la libertà di espressione politica. Quando l’avvocato ha affermato che Donald Trump stava facendo del suo meglio per rispettare il “bavaglio”, il giudice Merchan non si è tirato indietro, apparendo visibilmente turbato. “Stai perdendo ogni credibilità, devo dirtelo adesso. Stai perdendo ogni credibilità davanti a questa corte.” Un avvertimento raro e brutale.

READ  5,2 milioni di persone ont fui le pays depuis le début de la guerre

Trump sfida la corte

Pochi minuti dopo, su Truth Social, Donald Trump ha accusato, a lettere maiuscole, il giudice di privarlo dei suoi diritti “Il diritto costituzionale alla libertà di espressione”. “Tutti hanno il diritto di parlarmi e mentirmi, ma io non ho il diritto di difendermi”.Il candidato repubblicano si è lamentato del fatto che continua a sfidare la corte.

Leggi anche | Il materiale è riservato ai nostri abbonati Nel processo a Donald Trump, l’accusa svela i meccanismi di un “schema criminale per corrompere le elezioni presidenziali del 2016”

In un’e-mail che invitava i suoi attivisti a contribuire finanziariamente alla sua campagna, Donald Trump è andato oltre, ritenendo che la giustizia fosse ostacolata. “tenuto in ostaggio”. Il giudice Merchan ha riservato la sua decisione finale a una data successiva. Può imporre una multa di 1.000 dollari per ogni violazione dell'ordine di silenzio, secondo la volontà dell'accusa, senza arrivare al punto di minacciare l'imputato con la reclusione.