Dicembre 2, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Mattéo Guendouzi fa dell’OM la sua prima scelta

Cosa segue dopo questo annuncio

Figura controversa adorata dai compagni e odiata dagli avversari, il pungente Didier Deschamps è stato nuovamente convocato per i prossimi due incontri della Francia, cruciali in prospettiva di qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar. . Mentre avrebbe potuto giocare i primi minuti di serie A contro il Kazakistan (sabato, 20:45) o contro la Finlandia (martedì, 20:45), il centrocampista 22enne ha parlato della sua immagine e del suo club, Olympique de Marseille in conferenza stampa. . OM dove intende continuare.

odiato? stimato? “Ne sono consapevole. Non mi dispiace. Ognuno ha la sua opinione del giocatore. Molti possono dire cose buone su di me e molti possono dire cose cattive. La cosa più importante è che i marsigliesi mi hanno adottato e le cose stanno andando bene con loro”. Come un prigioniero, il piccolo papà non si è mai preso la briga di criticare. La cosa importante? Possa la sua famiglia sostenerlo, i suoi parenti e sostenitori di Marsiglia. In OM, Mattéo Guendouzi sembra aver già conquistato il suo mondo. In prestito dall’Arsenal, con cui resta legato fino al giugno 2023, il nativo di Poissy ha dichiarato di voler proseguire l’avventura oltre la prossima estate.

Impegno a lungo termine a Marsiglia

“Oggi sono in prestito, sono ancora sotto contratto con l’Arsenal. Ma sono totalmente concentrato su quello che sto facendo con l’OM. È un club al quale mi piacerebbe propormi in futuro, perché “Mi piacerebbe partecipare a lungo termine. Ho già avuto discussioni con il club prima di firmare, e mi sento molto a mio agio lì ed è per questo che voglio continuare a godermi e partecipare alle Olimpiadi a lungo termine. Da Marsiglia “, ha spiegato ai media con sede a Clairefontaine.

READ  Mercato | Mercato - Paris Saint-Germain: Neymar voleva chiudere la porta!

Detentore di 3 gol e 3 assist in 17 partite in questa stagione, Matteo Guendouzi è stato vinto egregiamente dal suo nuovo allenatore, Jorge Sampaoli, nel quale si è ritrovato. “E’ stato Grinta fin da piccolissimo. Ho sempre avuto quella rabbia di vincere, di essere il migliore. Lei resta con l’OM, ​​con l’allenatore. Abbiamo un po’ lo stesso atteggiamento, lo stesso modo di vedere il calcio . Con lui ho già fatto molti progressi e continuerò. Grande allenatore, impariamo molto tatticamente ma anche a livello umano. Lui è dietro di me ogni giorno…” Mattéo Guendouzi e OM sembrano destinati l’uno all’altro.