Dicembre 1, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Lo studio rileva che il digiuno intermittente aumenta il rischio di morte del 30%

I ricercatori hanno scoperto che saltare la colazione era associato ad un aumentato rischio di morte per malattie cardiache.

Se il digiuno intermittente ha molti seguaci in tutto il mondo, questa dieta può avere alcuni effetti negativi. Come rivelato Il Daily MailIl digiuno intermittente può aumentare del 30% il rischio di morte prematura. Questo studio è stato condotto su 24.000 americani che vivono negli Stati Uniti e sono stati seguiti per circa 15 anni.

Secondo questo studio, coloro che mangiavano un solo pasto al giorno avevano il 30% in più di probabilità di morire per qualsiasi causa. I ricercatori hanno notato che le persone che digiunano di solito finiscono per consumare una grande quantità di cibo in una sola volta. Un fenomeno che può distruggere le cellule del corpo.

Video – Dr. Christian Recchia: “Dirti che il digiuno intermittente fa bene alla salute? È un errore spregevole!”

Almeno due pasti

Con questo studio, i ricercatori hanno scoperto che saltare la colazione era associato ad un aumentato rischio di morte per malattie cardiache. I risultati erano gli stessi indipendentemente dalla quantità di attività fisica, dieta, ecc. Sono necessari ulteriori studi per confermare il ruolo che il digiuno gioca nella morte prematura.

Mentre il digiuno intermittente è ampiamente promosso come soluzione per la perdita di peso, la salute metabolica e la prevenzione delle malattie, il nostro studio è importante per gli adulti americani che mangiano meno di tre pasti al giorno.Riferisce l’autore di questo studio, il professor Yangbo Sun, dell’Università del Tennessee.

Per essere completo:La nostra ricerca ha scoperto che le persone che mangiavano solo un pasto al giorno avevano maggiori probabilità di morire rispetto a quelle che mangiavano più pasti. Tra questi, i partecipanti che saltano la colazione hanno un rischio maggiore di malattie cardiovascolari potenzialmente letali, mentre quelli che saltano il pranzo o la cena hanno un aumentato rischio di morte per tutte le cause.. Pertanto, gli autori di questo studio incoraggiano i partecipanti a rispettare almeno due pasti durante la giornata.Queste conclusioni sono state pubblicate in Giornale dell’Accademia di nutrizione e diabetici.

READ  Vaiolo delle scimmie: per la prima volta al mondo, a Parigi è stato segnalato un caso di trasmissione da uomo a cane in un Saluki italiano di 4 anni.

Video – Dr. Christian Recchia: “Scegliendo frutti rossi o neri, hai massima protezione e anti-age”