Marzo 2, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L'Italia apre la stagione della moda maschile con Pitti Uomo e la Milano Fashion Week

L'Italia apre la stagione della moda maschile con Pitti Uomo e la Milano Fashion Week

Martedì è stato dato il via alla stagione autunno-inverno 2024/25. Si comincia martedì 9 gennaio con la Settimana della Moda Uomo in Italia. Il riferimento ha fatto la sua prima tappa a Firenze con Pitti Uomo, una fiera che ha scelto il “tempo” come tema sotto lo slogan. È ora di recuperare il ritardo, con una serie di prestigiosi ospiti speciali fino al 12 gennaio. Poi, la maratona continua fino al 19 a Milano con 22 sfilate, tra gli altri, il ritorno di Fendi, Gucci e Philippe Plein e l'introduzione di Stone Island.

Dopo la tappa fiorentina di giugno, Fendi torna a sfilare a Milano il 13 gennaio – © ImaxTree

Sono 832 gli espositori iscritti alla 105esima edizione di Pitti Uomo, il 46% provenienti dall'estero, contro gli 825 dello scorso giugno e i 789 di gennaio 2023. L'accento è posto sulla creatività internazionale con un nuovo spazio Neudeutsch dedicato alle giovani generazioni tedesche. Una mostra dedicata ai progettisti, copre la rivista di architettura di Margaret Howell, ovvero la partnership avviata con Promos, in particolare per la prima volta, i giovani label Ouest Paris e Valette Studio. È stata invece sospesa una delle iniziative più interessanti del salone, il progetto “S Style”, che dal 2020 mette in risalto i label internazionali giovani, all'avanguardia e rispettosi dell'ambiente.

Tra gli incontri da non perdere c'è l'americano Todd Snyder, che martedì aprirà le danze con una sfilata che segnerà il ritorno dello stilista sulle passerelle. L'uomo che ha creato il suo marchio di abbigliamento maschile a New York nel 2011, dove si è presentato fino a quattro anni fa, svelerà per l'evento una nuova collezione premium e tradizionale di Woolrich, di cui ha preso la direzione creativa e rinominata Woolrich Black. L'etichetta di Todd Snyder. Verrà proposta anche a Milano.

READ  Il Vietnam partecipa al festival etnico annuale in Italia

Il giorno dopo, mercoledì, sarà la volta a Firenze di Luca Magliano, esattamente sei anni dopo aver celebrato le subculture del suo marchio Magliano con uno stile molto personale. Giovedì 11 gennaio il direttore creativo di Camper, il finlandese Achilles Ion Gabriel, svelerà durante uno show la prima collezione della nuova label che porta il suo nome. La giornata si concluderà con la performance dello stilista di Liverpool Steven Stokey Daly, vincitore del Premio LVMH 2022. Mestruazionir Prezioso e creativo, rivisita i simboli dell'heritage britannico con il marchio SS Tally lanciato nel 2020.

La Milano Fashion Week segue l'esempio quattro giorni dopo, aprendosi il 12 gennaio con Gucci, tornando nel calendario maschile con la sua prima collezione maschile firmata Sabato di Sarno. Un'altra novità assoluta quel giorno, la Stone Island Parade, BrandtCapispalla La tecnica d'avanguardia, realizzata sotto la guida del team Moncler nel 2021, promette un grande spettacolo. RITORNI DA NOTARE: Philip Plein, di cui Abbigliamento da uomo Womenswear Fendi, che torna a Milano dopo aver svelato la sua collezione a Firenze lo scorso giugno, e K-Way, che sfilerà solo in inverno.

Milano ospita 22 programmi maschili – CNMI

Anche questa stagione Milano dovrà fare a meno di alcuni big, Valentino, che ha scelto di tornare a sfilare a Parigi dopo le star di giugno, ed Etro, che ha deciso di puntare su un nuovo progetto dedicato al grooming maschile. Questa settimana, ecco quando Abbigliamento da uomo Marcerà con la ragazza a febbraio. Acquistato dall'uomo d'affari miliardario di Hong Kong Adrian Cheng, 1017 Alyx 9SM, dall'americano Matthew M. Anche il brand di Williams abbandona il capoluogo lombardo, dove marcerà da gennaio 2022.

READ  l'Inter veut boucler ses dossiers brilants dicici fin juin

44 Label Group, il marchio lanciato dal dj techno berlinese Max Copos sotto l'imprenditore Claudio Antonioli, e la label Loverboy dello scozzese Charles Geoffrey, che esce dopo tre stagioni sulle passerelle milanesi. Magliano, ospite d'onore di Pitti Uomo, ha saltato Milano.

Come la scorsa stagione, la Milano Men's Week proporrà 22 sfilate (tra cui una doppia di Giorgio Armani) distribuite su due giornate intere e due mezze giornate, con cinque sfilate aggiunte alla trasmissione in formato digitale. L'ultima mattinata è martedì 16 gennaio. In totale sono previsti 74 incontri, contro i 72 di giugno, soprattutto in Italia con sfilate, presentazioni ed eventi speciali firmati dai big, da Giorgio Armani a Dolce & Gabbana, Prada e Zegna.

Domenica 14 gennaio potrete ammirare il debutto di Bronans sulle passerelle milanesi 2016 del brand di abbigliamento maschile italo-cinese lanciato da Yushan Li e Jun Zhu durante la London Week. Nel programma di presentazioni, tornano sotto una nuova gestione l'azienda presentata da Domenico Orifis, Ghalib Casanoff, Ladorre, Mordecai, Noskra, Rubius Milano, Stuart Weitzman, Vyabeev33, Woolrich Black Label di Todd Snyder e Philippe Creative Model Paris. Opera di Tuomas Merikoski.

Tutti i diritti di riproduzione e rappresentazione riservati.
© 2024 FashionNetwork.com