Novembre 27, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Importo e condizioni … rispondi questo mercoledì

Controllo del carburante. Mercoledì sarà annunciato il nuovo controllo del carburante? La riunione del Consiglio dei ministri potrebbe portare all’annuncio di misure contro l’aumento dei prezzi del carburante. Principio, data, condizioni, importo … Valutiamo le principali domande su questo dispositivo.

[Mis à jour le 20 octobre 2021 à 07h53] Ha preso il comando in Matignon e Percy. Potrebbe essere il titolo della catena governativa che si gioca intorno alla questione del prezzo del carburante. Dai un’occhiata carburante Alzare o abbassare le tasse come chiede la stragrande maggioranza dell’opposizione? La questione non è del tutto risolta anche se dall’inizio della settimana Bruno Le Maire ha iniziato a privilegiare i controlli carburante, più mirati, e anche meno onerosi per i conti pubblici già collaudati nel 2021 e solo pochi giorni prima che l’emendamento consegni il finanziamento fattura da inviare entro e non oltre il 10 novembre.

Alla vigilia del nuovo governo di mercoledì, dove la questione dovrebbe essere al centro della discussione, Gabriel Attal è stato più cauto martedì su RTL. “Gli ultimi arbitrati sono in corso e ci stiamo lavorando”, ha detto, aggiungendo di sfuggita che “non esiste una via fuori questione, vogliamo che sia semplice, equo ed efficiente”. Non è proprio facile combinare una misura mirata ma con un impatto sufficiente sul potere d’acquisto della causa francese, sull’ambiente (non per sovvenzionare automobili e trasporti a base di carbonio) e sulle finanze pubbliche. “Lo screening del carburante consente di rivolgersi alla popolazione che ne ha più bisogno, ma è molto difficile stabilire rapidamente una cartella dei beneficiari, come spieghiamo. Al contrario, tasse più basse per tutti. È veloce ma molto costoso”, riassume nei corridoi dell’Eliseo in Dichiarazioni depositate dal parigino mercoledì.

READ  Greta Thunberg protesta a Londra contro il ruolo delle banche nella crisi climatica

Secondo Les Échos, il presidente Emmanuel Macron e il primo ministro Jean Castix potrebbero decidere la questione mercoledì 20 ottobre, a pranzo. La decisione che verrà comunicata all’indomani ha rassicurato i nostri colleghi che ricordano che l’ultima riunione arbitrale su questo tema si è svolta questo martedì all’Eliseo. Gli Echi pensano anche di sapere che il taglio delle tasse, sebbene temporaneo, sembra avere un vantaggio, ma non è convalidato alla fine della giornata. Va detto che l’equazione è complessa per il ramo esecutivo. Mentre la campagna presidenziale è già al suo apice, il potere d’acquisto dei francesi è al centro di tutte le preoccupazioni. Tuttavia, l’ambiente rimane un fattore da non trascurare. Basta dare, capirete, un filo da torcere al governo che deve decidere. Martedì mattina al microfono di RTL, anche Gabriel Attal è stato ottimista sull’argomento: “Misure preventive” saranno annunciate presto, “Penso che sia questione di giorni, quindi il fine settimana ovviamente”, ha detto.

Per le persone che effettueranno il controllo del carburante, chiamato anche check essenza ? Se il dispositivo non viene formalizzato o confermato, il governo deve stabilire diversi criteri, inclusi i criteri di reddito. Tuttavia, a differenza del sistema già in vigore nella regione Hauts-de-France (vedi sotto), i dipendenti potrebbero non essere gli unici coinvolti. Una persona vicina al governo di Parigi afferma che “una madre che vive in casa che accompagna i figli a scuola o una persona disabile che deve salire in macchina dovrebbe poterla accompagnare anche se non lavora”. D’altra parte, dovrai possedere la tua auto. Al contrario, il criterio della presenza di una rete di trasporto pubblico dovrebbe essere incluso nel sistema. L’obiettivo rimane quello di incoraggiare l’uso di questo trasporto e non di creare un sistema che sia in conflitto con gli obiettivi ambientali del governo. L’equazione dovrebbe essere complessa: quali criteri consentiranno di determinare se un utente sta beneficiando di una rete di trasporto pubblico sufficientemente efficiente? puzzle…

READ  Biden è all'offensiva per ridurre il petrolio e alzare la sua valutazione con gli americani - 24/11/2021 alle 2:04

Il controllo del carburante dovrebbe essere ufficializzato molto presto, se dobbiamo credere alle dichiarazioni del ministro dell’Economia Bruno Le Maire, lunedì 18 ottobre, sull’antenna Europa 1. “Il prima possibile”, ha annunciato per la prima volta. “Per due anni mi sono occupata di rispondere alla crisi economica e quando c’era il Fondo di solidarietà dovevamo fare in modo che arrivasse velocemente ai consumatori. E sarà lo stesso con questo assegno: dovrebbe arrivare a chi ha bisogno come il più rapidamente possibile”, ha aggiunto. Questo nuovo sistema di assistenza sarà necessariamente mirato e destinato ad alcune famiglie a basso reddito. Un caro amico del Primo Ministro Jan Castex ha detto Giornale Le Parisien venerdì 15 ottobre.

Incertezza al momento su quanto carburante dovrebbe essere assegnato in base alle condizioni delle risorse. Come promemoria, l’importo del premio controllo dell’alimentazione Pagato a dicembre 2021 alle famiglie beneficiarie sarà di 100 euro. L’assistenza regionale già in atto in alcune comunità, ad esempio nella regione Hauts-de-France, era di 60 euro ogni tre mesi, o 20 euro al mese. Il governo dovrebbe presto specificare la busta per questo dispositivo e l’importo che verrà pagato alle famiglie.

Il sistema ideato dal governo sarà vicino a quello già in vigore in Hauts-de-France dal 2016? In questo settore, a determinate condizioni, viene corrisposto ai dipendenti un sussidio di 20 euro al mese. Questo è ufficialmente un dispositivo di assistenza al trasporto e i suoi standard sono descritti sul sito web della regione. Oltre ad essere residente nella regione Hauts-de-France, devi anche:

  • Viaggiare in un veicolo privato o su due ruote nella maggior parte dei suoi spostamenti tra casa e lavoro,
  • Sono stati assunti tramite CDI o CDD per almeno un mese. I lavoratori interinali possono candidarsi anche se consolidano più contratti nel corso di un mese,
  • Il posto di lavoro dovrebbe essere ad almeno 20 chilometri da casa,
  • Trovarsi in un settore poco servito dai mezzi pubblici o certificare sovrapposizioni di orari che non ne consentono la fruizione. Il lavoro notturno è specificamente mirato così come le situazioni che richiedono l’inizio della giornata prima delle 7:00 e/o la fine del lavoro dopo le 22:00.
READ  Elon Musk pone le sue condizioni per offrire 6 miliardi per la fame nel mondo

Per verificare la loro idoneità, i residenti di Hauts-de-France possono eseguire una simulazione e inviare il proprio file sul sito web del distretto, tramite Pagina dedicata all’Assistenza Trasporti. Nel 2020 sono stati individuati dal distretto 48.000 beneficiari.

Un’altra autorità locale ha istituito un sistema di aiuti finanziari per il carburante, la città di Nizza, nel 2018. Gli standard erano leggermente diversi da quelli di Hauts-de-France: 10 chilometri tra casa e posto di lavoro e più di 500 metri da una fermata del tram. 23.000 persone hanno beneficiato di questo aiuto di 60 euro ogni trimestre. Tuttavia, il sistema è terminato nel 2020, poiché la città si è concentrata sul sostegno ad altre forme di mobilità come una ricompensa per l’acquisto di un’auto elettrica o di una bicicletta.