Aprile 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il telescopio Hubble monitora incredibili tempeste su Giove e Urano

Il telescopio Hubble monitora incredibili tempeste su Giove e Urano

Il tempo e i cambiamenti stagionali su Giove e Urano sono tanto preziosi scientificamente quanto belli da osservare. Ogni anno, il telescopio spaziale Hubble fornisce immagini di Giove, Saturno, Urano e Nettuno utilizzando lo strumento Wide Field Camera 3 (WFC3). Questo è il programma Outer Planet Legacy (opale) che mira a monitorare questi giganti invasivi a lungo termine.

IL NASA Abbiamo appena condiviso nuove immagini che testimoniano il clima turbolento e mutevole che prevale su Giove e Urano.

Un’istantanea scattata nel novembre 2022 (immagine a sinistra) mostra chiaramente le tempeste che attraversano Giove, creando queste forme cicloniche molto speciali. Distinguiamo anche la luna di Giove, Io, i cui numerosi vulcani attivi danno queste sfumature arancioni. In questa immagine del gennaio 2023 (a destra), possiamo vedere la Grande Macchia Rossa di Giove. “Sebbene questo vortice sia abbastanza grande da inghiottire la Terra, in realtà si è ridotto alla sua dimensione più piccola di sempre, secondo le osservazioni fatte 150 anni fa. Commenti NASA Il pianeta in primo piano è Ganimede, la più grande luna naturale di Giove e del sistema solare.

La Grande Macchia Rossa di Giove è mostrata nell’immagine a destra. © NASA, ESA, STScI, Amy Simon (NASA-GSFC) e Michael H. Wong (UC Berkeley); Elaborazione immagini: Joseph DiPasquale (STScI)

Grande eruzione su Urano catturata dal telescopio Hubble

Su Urano sono successe molte cose tra il 2014, primo anno di osservazione di Hubble, e l’ultima istantanea scattata nel 2022. Si scopre infatti che c’è stato un cambiamento significativo nel livello di esposizione del settimo pianeta del Sistema Solare. ” Quando la sonda Voyager 2 visitò negli anni ’80, il polo sud del pianeta puntava quasi direttamente verso il sole. Le ultime osservazioni di Hubble mostrano che il Polo Nord si sta ora inclinando verso il Sole “dice la NASA. L’agenzia spaziale statunitense ci ricorda che Urano ha un asse di rotazione inclinato di otto gradi e che la sua orbita attorno al Sole dura 84 anni. Di conseguenza, parti dell’emisfero terrestre sono private della luce solare per periodi fino a 42 anni.

READ  Dobbiamo preoccuparci dell'iride, la nuova variante del coronavirus?

>>Leggi anche: James Webb rileva una tempesta di sabbia su un esopianeta distante 40 anni luce

Un’istantanea scattata nel 2014 mostra anche i tipi di macchie bianche che sembrano molte tempeste di nuvole di cristalli di ghiaccio di metano. Otto anni dopo, abbiamo notato che ” Foschia fotochimica notevolmente ampliato. Gli astronomi hanno anche notato che la calotta artica è diventata notevolmente più sottile. ” Con l’avvicinarsi del solstizio d’estate nel 2028, la calotta potrebbe diventare più luminosa e puntare direttamente verso la Terra, fornendo una buona visuale degli anelli e del Polo Nord. annuncia la Nasa.

Ganimede

A sinistra, nel 2014, le macchie bianche sono tempeste nuvolose di cristalli di ghiaccio di metano ©NASA, ESA, STScI, Amy Simon (NASA-GSFC) e Michael H. Wong (UC Berkeley); Elaborazione immagini: Joseph DiPasquale (STScI)