Novembre 27, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il primo ministro Fumio Kishida, impopolare, sta già svolgendo la sua carica

Domenica 31 ottobre in Giappone si sono aperti i sondaggi per le elezioni legislative, alle quali sono stati chiamati circa 106 milioni di elettori per decidere su 1.051 candidati per la Camera dei Rappresentanti della Dieta da 465 seggi.

Il nuovo Primo Ministro, Fumio Kishida, Chi ha sciolto la Camera dei Rappresentanti il ​​14 ottobreSpera di mantenere la sua posizione. Dans la précédente législature, le Parti libéral démocrate (PLD, droite nationaliste), dominante la scène politique japonaise presque sans interrupt depuis soixante-six ans, détenait 276 sièges et le son alliéit 29 In totale. Così la loro coalizione aveva una solida base parlamentare, che permetteva il controllo di tutti gli strumenti di potere.

Ma il contesto è molto cambiato rispetto alle ultime elezioni legislative del 2017. Shinzo Abe, che sembrava inattaccabile come primo ministro, si è dimesso nel settembre 2020 Per motivi di salute. Il suo successore, Yoshihide Suga, è durato solo un annoVittima di record impopolari a causa della sua goffa gestione della crisi sanitaria e del suo desiderio di preservare a tutti i costi le Olimpiadi di Tokyo di quest’anno.

Leggi anche Questo articolo è riservato ai nostri abbonati Fumio Kishida, il moderato, sarà il futuro Primo Ministro del Giappone

Campagna di diciassette giorni

È stato eletto capo del Partito di Liberazione Democratica a fine settembre grazie al sostegno dei suoi colleghi per il partitoMr. Kishida, 64 anni, che è stato poi nominato dal parlamento come primo ministro all’inizio di ottobre, è molto impopolare nell’opinione pubblica. Si aggirava intorno al 50% all’inizio di ottobre, uno dei livelli più bassi degli ultimi vent’anni per un nuovo leader giapponese.

READ  La spedizione come unico mezzo di viaggio e logistica

Al termine di una brevissima campagna di diciassette giorni dominata da temi che ruotano attorno alla pandemia e all’economia, Kishida punta alla maggioranza assoluta più corta: 233 seggi per il Partito di Liberazione Democratica e Komeito insieme. Un modo per salvare la faccia anche in caso di forte perdita di posti.

“Dobbiamo mostrare al pubblico che il PLD è risorto”.Dopo la sua elezione a capo del partito, il signor Kishida è stato licenziato. Ha promesso di fare della lotta al Covid-19 la sua priorità, ma anche di rivitalizzare l’economia e ridurre le crescenti disuguaglianze sociali. Tuttavia, è rimasto sul vago sulle misure necessarie per far sì che ciò accada.

Leggi anche Questo articolo è riservato ai nostri abbonati In Giappone il premier Fumio Kishida toglie alle aspettative della popolazione

Il Partito della Liberazione Democratica ha sempre beneficiato di un’opposizione storicamente debole e frammentata. Ma per queste elezioni legislative, cinque partiti di opposizione coopereranno in molti collegi elettorali, il che potrebbe teoricamente indebolirli. “Mr. Kishida sta affrontando venti contrari a causa della sua scarsa popolarità e del coordinamento dell’opposizione”, riassume Stefan Angrik, economista di Moody’s Analytics.

nominato per condividere

D’altra parte, il partito PLD ha grandi risorse e rimane abile nell’arte di controllare il processo elettorale, soprattutto nelle aree rurali. “Ci sono legami personali tra le famiglie dei suoi candidati e gli elettori che risalgono a diverse generazioni”., afferma l’Agence France-Presse (AFP), il signor Kojic, professore di studi asiatici alla Temple University.

Un altro vantaggio di Mr. Kishida e del suo partito: il numero di infezioni da Covid-19 in Giappone è diminuito (circa 270 nuovi casi al giorno nella media degli ultimi sette giorni), dopo aver toccato numeri record ad agosto sotto l’influenza di un delta variabile.

READ  Cosa si sa delle particelle estranee presenti nei dosaggi dell'azienda americana
Leggi anche Questo articolo è riservato ai nostri abbonati Il malessere della democrazia giapponese

Dopo un inizio d’anno difficile, la campagna di vaccinazione nell’arcipelago ha avuto successo: oltre il 71% della popolazione ha ricevuto due iniezioni, uno dei tassi più alti tra i paesi OCSE. Funzionamento e sviluppo (OCSE).

L’affluenza alle urne, particolarmente bassa in Giappone (53,68% nelle elezioni legislative del 2017 e 52,66% nelle elezioni del 2014), sarà esaminata domenica. Le grandi astensioni favoriscono tradizionalmente il PLD. I seggi chiuderanno alle 20 (mezzogiorno a Parigi).

Il mondo con AFP