Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il download più potente della storia

Il download più potente della storia

È iniziato quest’ultimo episodio Lo scorso novembre: La sonda americana, che risale al 1977, iniziò a inviare dati illeggibili alla Terra. Equivalente al codice del computer danneggiato Per virus. Gli ingegneri conclusero che ciò che temevano da anni finalmente si è avverato: uno dei tre computer di bordo responsabili della navigazione (Sottosistema dati di volo), era giunto alla fine della sua vita.

Tuttavia, all’inizio di aprile, un’analisi di questi dati incomprensibili ha rivelato uno schema, suggerendo la possibilità che il codice fosse solo parzialmente danneggiato. Se così fosse, sarebbe stato sufficiente inviare alla Voyager 1 un aggiornamento del suo software, che le avrebbe imposto di non osservare più la parte problematica della sua programmazione.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Così non perderai nessuna notizia scientifica e saprai tutto sui nostri sforzi per combattere le fake news e la disinformazione!

Era più facile a dirsi che a farsi: a 25 miliardi di chilometri di distanza, più di 5 volte più lontano di Plutone, questo “aggiornamento” ha impiegato 22 ore e mezza per raggiungere la piccola antenna della Voyager 1. Tuttavia, l’esperimento è stato tentato il 18 aprile. La risposta è arrivata a persone lontane il 20 aprile: questa volta si trattava di dati. In un linguaggio chiaro. Viaggiatore 1 Era ancora vivo.

Voyager 1 e la sua gemella, Voyager 2, Lo era originariamente Furono lanciati per esplorare le regioni intorno a Giove e Saturno, cosa che fecero con successo. Proseguendo il loro percorso, negli anni 2000, hanno raggiunto i limiti del nostro sistema solare. Grazie alla loro tecnologia risalente agli anni ’70, i dati che possono inviare sull’ambiente sono minimi, ma comunque preziosi: forniscono le prime informazioni su questa regione che si estende attraverso la “bolla” d’influenza del nostro Sole – l’eliosfera – e il resto del mondo. Dalla nostra galassia. La Voyager 1 si trova ufficialmente nello “spazio interstellare” – fuori dalla “bolla” d’influenza del Sole – dal 2012, e la Voyager 2 dal 2018.

READ  Quali sono gli sport più efficaci per eliminare il grasso viscerale?

Ad una velocità di crociera di poco più di 15 chilometri al secondo, occorrerebbero decine di migliaia di anni per raggiungere un’altra stella.