Maggio 26, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica è atteso in mattinata presso la centrale nucleare di Zaporizhia

Il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica è atteso in mattinata presso la centrale nucleare di Zaporizhia

Il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica è atteso in mattinata presso la centrale di Zaporizhia

Il direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica, Rafael Grossi, dovrebbe arrivare mercoledì alla centrale nucleare di Zaporizhia, in Ucraina, occupata dalle forze russe e di cui la comunità internazionale teme la sicurezza.

L’agenzia di stampa TASS, citando un funzionario della società russa Rosenergoatom, ha affermato che il signor Grossi e la sua delegazione di accompagnamento dovrebbero arrivare sul posto in mattinata e ripartire nel pomeriggio. Questa è la seconda visita di Grossi a Zaporizhia, la più grande centrale nucleare d’Europa, dall’inizio del conflitto. Ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Zaporizhia.

L’azione militare continua. A proposito della pianta, ha detto alla CNN martedì. “In effetti, sta aumentando. Ci sono sempre più truppe, veicoli militari, artiglieria pesante e sempre più operazioni militari intorno allo stabilimento”.È spiegare.

Arrivato in Ucraina all’inizio della settimana, il signor Grossi dovrà attraversare la linea del fronte per entrare nelle strutture sotto il controllo russo. L’AIEA ha un team di esperti all’interno dell’impianto dal settembre 2022. Il capo dell’AIEA da mesi si consulta con Kiev e Mosca per creare una zona di protezione intorno al sito. Blackout.

“Continuerò le mie consultazioni per cercare di stabilire una protezione intorno alla stazione e per evitare a tutti noi un incidente nucleare con conseguenze potenzialmente catastrofiche”E Ha detto alla CNN.

L’Ucraina ritiene che solo il ritiro dell’esercito e del personale russo dall’impianto possa garantire la sicurezza nucleare. La Russia accusa Kiev di voler controllare il sito con la forza.

READ  EN DIRECT - Guerre en Ucraina: Moscou annonce un cessez-le-feu ce lundi pour évacuer les civils d'Azovstal

Il 22 marzo il Sig. Grossi ha avvertito che la fabbrica era in funzione “condizione instabile”. Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, il “Ultima linea elettrica di emergenza”danneggiato 1 anno faLui è Marzo e riposo “Offline e in riparazione”. Tuttavia, come ultima risorsa, consente di garantire la sicurezza nucleare a Zaporizhia, in particolare raffreddando i suoi reattori. L’impianto si basa sull’elettricità fornita da un’unica linea esterna principale da 750 kV e qualsiasi danno (a quella linea) comporterebbe una perdita totale di tutta l’energia esterna all’impianto, sempre secondo l’AIEA.

Il 9 marzo, la gigantesca centrale elettrica è stata tagliata fuori dalla rete elettrica ucraina per 11 ore dopo un raid russo. I generatori di emergenza diesel sono stati accesi per garantire una fornitura minima di sistemi di sicurezza, secondo l’operatore ucraino Energoatom, che ha avvertito del rischio di un incidente nucleare. “Stiamo giocando con il fuoco”Il signor Grossi ha avvertito.