Febbraio 26, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I ministri francesi hanno sollecitato la disinstallazione di app di messaggistica come Whatsapp, Signal o Telegram

I ministri francesi hanno sollecitato la disinstallazione di app di messaggistica come Whatsapp, Signal o Telegram

Secondo Elizabeth Bourne, queste applicazioni di messaggistica istantanea “non sono esenti da vulnerabilità di sicurezza e quindi non garantiscono la sicurezza delle informazioni” scambiate.

pubblicato


momento della lettura :
1 minuto

Uno schermo del telefono che mostra diverse app di messaggistica, incluso Olvid.  (Damien Mayer/AFP)

In una circolare, il primo ministro Elizabeth Bourne ha invitato i ministri e i membri dei loro gabinetti a cancellare le loro conferme “Qualsiasi app di messaggistica” Come Whatsapp, Telegram o Messenger, lo ha appreso mercoledì 29 novembre France Info, confermando l’informazione. un punto. Il Primo Ministro chiede invece l’installazione di Olvid, un’applicazione sviluppata in Francia.

Ed è nel nome di ““Sicurezza informatica” E un “La più grande supremazia tecnologica francese” Che Elizabeth Bourne chiede ai team di pulire computer e telefoni professionali “Principali applicazioni di messaggistica istantanea per i consumatori”come Whatsapp, Telegram o Signal, perché “Non è esente da vulnerabilità di sicurezza e pertanto non garantisce la sicurezza delle informazioni”. scambio.

Versare “Affrontare” IL “Minacce” Per poter utilizzare questi strumenti, Elizabeth Bourne richiede l’installazione di un’applicazione sviluppata da “Compagnia francese Olvid” da “Garantisce una protezione completa dei messaggi e degli utenti.” I dati scambiati su questa applicazione sono “Crittografato end-to-end” et al “Cancellato al ricevimento del messaggio.” L’uso dell’app Olvid sarebbe complementare “per diffondere Tchap”il servizio di messaggistica istantanea dell’amministrazione francese, deve essere realizzato “Al più tardi l’8 dicembre.”