Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Essendo una coppia sposata della stessa azienda, due dipendenti sono stati licenziati per colpa grave

Essendo una coppia sposata della stessa azienda, due dipendenti sono stati licenziati per colpa grave

Nascondere una relazione romantica tra colleghi può portare al licenziamento per cattiva condotta grave. Questa la decisione emessa dalla Corte di Cassazione. In questione, condividere informazioni riservate sulla società.

Incontrare l’anima gemella sul posto di lavoro non è eccezionale: il 55% dei francesi afferma di essersi già innamorato in ufficio, Secondo uno studio recente. Tra questi, quasi 6 dipendenti su 10 hanno instaurato un rapporto con i propri colleghi.

È il caso di due dipendenti dell’Ardèche che sono stati identificati Le Figaro. Ha lavorato nel dipartimento delle risorse umane. Era una rappresentante dei dipendenti e aveva un mandato sindacale. Il datore di lavoro ha deciso di licenziare il suo rappresentante.

“In tempi normali, vige un rigoroso rispetto del diritto alla vita privata nel contesto professionale”, spiega l’avvocato specializzato in diritto sociale Thierry Millat.

“Dal momento in cui non ci sono conseguenze e nessun danno per il datore di lavoro, è molto sorprendente, e non l’ho ancora visto”, continua sul set del programma Avec Vous.

Un dipendente ha il diritto di tacere sulle sue relazioni intime, anche quando si forma una coppia sul lavoro.

Una relazione tenuta segreta per 6 anni

In questo caso, secondo la decisione della Corte di Cassazione, “i rapporti tra i dipendenti hanno cominciato a prendere una piega ostile alla fine del 2008”.

Sua moglie ha lasciato l’azienda nell’aprile 2013. Hanno lavorato insieme presso Payen per 4 anni e mezzo.

Tuttavia, secondo Ricorso n. 22-16.218 È stato pubblicato il 29 maggio che il direttore del sito e il rappresentante del personale “si sono impegnati in riunioni congiunte (…) su argomenti delicati” con l’uno che ha assunto per l’altro il ruolo di direzione e rappresentante sindacale.

READ  Come intende conquistare il mercato europeo l'azienda cinese BYD con le sue auto elettriche a basso costo?

Ha sostenuto un piano sociale e ha condotto uno sciopero

I ruoli opposti che hanno dovuto ricoprire nel 2009-2010. La dipendente organizza quindi uno sciopero in azienda per opporsi alla “attuazione di un progetto di riduzione del personale”, con il sostegno della direzione… e quindi del suo partner! Per protesta ha addirittura occupato uno degli stabilimenti dell’azienda.

Tra i due amanti non esisteva un rapporto di dipendenza, ma la scoperta di questo rapporto ha spinto il datore di lavoro a voler licenziare il suo dipendente nel 2014, e la direzione ha ritenuto che il dipendente avesse “venuto al suo dovere di lealtà”. Una perdita di fiducia che gli ha reso “impossibile restare in azienda”.

Il datore di lavoro critica la “mancanza di lealtà”

Un sentimento che Pauline Moreau, specialista in diritto del lavoro presso Voltaire Lawyers, comprende.

“I fatti sono molto privati, abbiamo un dipendente delle risorse umane che ha un rapporto con il rappresentante sindacale, sono interlocutori diretti, non sempre hanno interessi comuni, e penso che sia questa specificità che porta a questa decisione”, ha detto in un’intervista su BFM Action.

Ciò nonostante il fatto che non vi sia necessariamente un danno alla società. Nessuno ha riferito di eventuali benefici ottenuti durante queste trattative sul piano sociale. Un dipendente può ancora rivolgersi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo per violazione del suo diritto alla vita privata.

Dovresti dichiarare le tue relazioni intime?

Ma allora, in quali circostanze dobbiamo considerare possibile un conflitto di interessi? Dovrebbero essere dichiarate eventuali relazioni amichevoli o romantiche?

“Entreremo allora nella logica anglosassone”, spiega l’avvocato Thierry Millat. “La ‘relazione romantica’ è quella in cui esistono politiche aziendali interne in cui siamo obbligati a dichiarare i nostri legami al datore di lavoro che alla fine decide se restare o meno. o no.

READ  La Banque Postale intende porre fine alla disavventura della Ma French Bank

Gli avvocati intervistati ritengono che non siamo presenti nelle società francesi. “Forse non dovremmo esagerare l’importanza di questa decisione”, ha detto l’esperto di Avec Vous. “Ma è molto sorprendente viste le precedenti decisioni della Corte di Cassazione in questa materia”. È vero che la legge sancisce il principio del rispetto della vita privata in casi simili. Altri datori di lavoro hanno visto i loro licenziamenti annullati in tribunale.

Nascondere una relazione sentimentale tra colleghi può portare al licenziamento per colpa grave?

E per una buona ragione: allontanare un marito dall’azienda per il solo motivo del suo rapporto con l’azienda “potrebbe costituire un errore discriminatorio”, secondo l’avvocato Pauline Moreau.

Spetta al datore di lavoro e ai piccioncini trovare regole per non condividere informazioni sensibili.

“È un equilibrio da trovare nella gestione, tra una squadra in cui le persone lavorano insieme e una squadra in cui lavorano insieme o sono amici”…o qualcosa di più, dice Aymeric Liberton, psicologo del lavoro.

Sottolinea che sul lavoro, quando i dipendenti sono “troppo amichevoli”, “complica il lavoro del manager. Potranno contestare le decisioni di alcuni manager”. Qual è la ricetta per evitare questo tipo di situazioni lavorative? “Ricordare sempre ai dipendenti che, anche se sono vicini all’esterno, ci sono obblighi di riservatezza… e lealtà.”

Poni le tue domande via e-mail [email protected]
Ogni giorno, Sandra Gandouin, Sofiane Aklouf e i loro esperti ti rispondono dalle 12:00 alle 13:00 su BFM Business.

Sufyan Aqlouf con Basilico Bayo