Giugno 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Ecco il margine di errore per i radar di velocità nel 2024

Ecco il margine di errore per i radar di velocità nel 2024


I radar stradali francesi, fissi o mobili, hanno un margine di errore o “tolleranza” che determina la velocità alla quale viene multato il sorpasso. Ecco la regola ufficiale.

Stai guidando a 94 km/h su una strada con limite di 90. Tuttavia, non sei soggetto a multa. Perché ? Perché se il radar ti controlla a questa velocità, il margine di errore che verrà applicato ti farà scendere al di sotto della velocità consentita. Questo margine di errore (alcuni parlano di “tolleranza”, ma è un termine improprio perché si tratta di una correzione tecnica) ha l’effetto di ridurre di qualche chilometro orario la velocità effettivamente registrata dal radar. Ma quanto esattamente?

Questo margine di errore dipende da due criteri: il tipo di radar (fisso o mobile) e la velocità al momento della scansione. Tuttavia, ciò non dipende dal limite di velocità applicabile nel sito di controllo.

Per i radar fissi, cioè fissi (una torre, montata su un treppiede, o anche un periscopio montato sul lato della strada), il margine di errore è di 5 km/h per velocità inferiori a 100 km/h. Per velocità pari o superiori a 100 km/h il margine è pari al 5% della velocità misurata. Pertanto, ad esempio, ad una velocità massima di 130 km/h in autostrada, il margine di errore sarà di 6,5 km/h (5 ÷ 100 x 130 = 6,5). Pertanto, un automobilista non verrà multato se si ferma ad una velocità di 136,5 km/h.

Per i radar mobili, cioè i radar a bordo di veicoli in movimento gestiti dalle forze dell’ordine o da aziende private, il margine di errore è maggiore. È pari a 10 km/h per velocità inferiori a 100 km/h e al 10% per velocità superiori o uguali a 100 km/h. Anche i radar mobili di nuova generazione applicano questo margine.

READ  Ryanair mette a segno un ordine faraonico per 300 Boeing 737 MAX-10

Un esempio concreto aiuta a comprendere il meccanismo. Su una strada segnalata a 80 km/h, se un autovelox fisso ti controlla a 90 km/h, verrà detratto un margine di 5 km/h. Pertanto, la velocità scelta sarà di 85 km/h, ovvero una violazione di velocità punibile di 5 km/h. Ma se un radar mobile vi controlla sulla stessa strada, sempre a 90 km/h, e il margine è di 10 km/h, la velocità da mantenere sarà soltanto di 80 km/h. Pertanto, l’eccedenza non verrà sanzionata.

La Francia aveva 4.447 radar al 1 settembre 2022, inclusi 2.523 radar a velocità fissa, 611 radar a velocità fissa (semafori rossi o passaggi a livello), 472 auto radar (guidate dalle forze dell’ordine o esternalizzate) e 501 radar scaricabili (” tipo “Owl range”) e 340 radar mobili indipendenti. È diventato raro non trovarne uno.

Infine, ricordiamo che il radar fisso lampeggerà a partire da velocità superiori a 6 km/h, mentre il radar mobile emetterà un avviso solo a partire da velocità superiori a 11 km/h. Attenzione però a non giocare con il fuoco, rischiando di bruciarvi, è sempre prudente rispettare i limiti di velocità affissi. !