Giugno 20, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Ecco come dovrebbe essere la versione sportiva della berlina elettrica

Ecco come dovrebbe essere la versione sportiva della berlina elettrica

Prestazioni della Tesla Model 3

La nuova Tesla Model 3 ha lanciato la versione ad alte prestazioni. Tuttavia, la berlina sportiva non andrà ancora in pensione.

È stato lui il grande protagonista degli ultimi giorni: è stata rilasciata la Tesla Model 3 ridisegnata, che abbiamo potuto avvistare e testare in esclusiva. Questa seconda fase è stata profondamente ridisegnata e si concentra sul comfort di guida. Ne sono prova la velocità massima, limitata a 201 km/h, le sospensioni più intuitive e le nuove impostazioni delle marce. Questo spiega anche la scomparsa delle prestazioni della Tesla Model 3? Non reale.

Leggi anche
Test – Tesla Model 3 Grande Autonomie: la nostra esclusiva guidabilità in collina

In ogni caso, questo è quanto hanno implicitamente espresso alcuni manager del marchio durante la presentazione di questa Model 3 2023. Interpellati, i portavoce della casa americana non hanno voluto all’epoca parlare dell’argomento di una possibile versione sportiva. Ma non hanno confutato definitivamente l’idea, lasciando la porta aperta alle possibilità.

Perché se le specifiche della Tesla Model 3 riprogettata si concentrano chiaramente sul comfort di guida, la storia della Model 3 Performance, una leggenda nel campo delle auto sportive elettriche, non finisce qui. Tutto indica quindi che Tesla si riserva un margine prima di pubblicare questa nuova versione, che sarà dotata di una struttura molto più chiara rispetto alle versioni a trazione lunga e ad autonomia, diventate più sagge.

Almeno 600 cavalli per la prossima performance della Tesla Model 3?

Resta da conoscere il talento meccanico di questa versione, che non porterà facilmente il nome Plaid, riservato alla sorella maggiore e sinonimo della configurazione a tre macchine elettriche. La gamma di speculazioni è ampia, ma per noi possiamo facilmente immaginare una versione sportiva in due pezzi in fibra di carbonio ereditata dalla Model S Plaid. Dato che la concorrenza è ormai ben armata, possiamo aspettarci non meno di 600 CV. Più che sufficiente per scendere sotto la soglia dei 3,0 secondi durante il sacro allenamento da 0 a 100 km/h, e la “semplice” MG 4 X-Power non la solletica più.

READ  Eric Ciotti vuole tagliare le tasse di 15 centesimi, finanziate dalle restrizioni sui sussidi di disoccupazione

Pertanto, un’eventuale modernizzazione del telaio e del motore richiederà un po’ più di tempo per gli ingegneri del marchio, ai quali non mancano i progetti in Tesla. Dovremo quindi pazientare perché, anche se siamo ancora molto entusiasti della potenziale scheda tecnica, il nostro mignolo ci dice che il Model 3 prima o poi arriverà: il Modello è troppo importante a livello di immagine per essere dimenticato.

Leggi anche
Test delle prestazioni della Tesla Model 3 2021: la migliore auto elettrica?