Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Due subacquei trovano un tesoro inestimabile risalente all’Impero Romano – West France Evening Edition

Nelle acque del Mediterraneo spagnolo, due dilettanti liberatori hanno scoperto una delle più grandi collezioni di monete romane in Europa. Un ritrovamento insolito, risalente a fine agosto 2021, nei pressi dell’isola di Portitxol. Altri tesori si trovano nelle vicinanze.

(Mappa: Francia occidentale)

Tra Valencia e Alicante, est‘SpagnaDue liberti hanno approfittato della fine dell’estate per godersi il loro divertimento preferito nelle acque della piccola isola di Portitxol, in uno dei luoghi più belli della regione. Per caso, e molto semplicemente, Louis Lens e Cesar Gimino hanno scoperto sott’acqua quella che potrebbe essere una delle più grandi collezioni di monete romane d’Europa. All’inizio, era qualcosa di luccicante che attirò la loro attenzione. A un esame più attento e dopo aver raschiato il sottile strato che ricopre il corpo, hanno trovato una moneta. Poi due, poi tre, per determinare infine otto, sepolti in una fessura rocciosa.

vero tesoro

La scorsa settimana, l’Università di Alicante ha confermato che questi due fratelli hanno scoperto un vero tesoro, secondo quanto riferito. CNN. In effetti, gli archeologi professionisti che si sono recati lì hanno raccolto altri 45 reperti nello stesso luogo.

Dopo un’attenta analisi, si è scoperto che i subacquei amatoriali hanno messo le mani su un’autentica testimonianza storica. I pezzi perfettamente conservati hanno permesso di stabilire che sono datati al periodo compreso tra il IVNS L’inizio della lettera V.NS secolo, perché portano il nome degli imperatori romani: Tre storie di Valentiniano Iegli è, sette di Valentiniano II, 15 di Teodosio Iegli è, 17 Arcadio, 10 Onorio e il resto sono sconosciuti.

Gli archeologi subacquei hanno anche trovato tre viti, probabilmente rame, oltre a resti di piombo che potrebbero provenire da una cassa marina degradata. Tuttavia, il valore di questi elementi è inestimabile: “È molto prezioso, Jaime Molina Vidal, professore di storia antica presso Università di Alicante e capogruppo di archeologi. Questa è una delle più grandi collezioni di monete d’oro romane trovate in Europa. “

READ  🔴 DIRETTA - Corona virus: l'efficacia dei vaccini Pfizer e Moderna scende al 66% contro la variante Delta, secondo uno studio americano
Gli archeologi subacquei continueranno gli scavi nel sito nelle prossime settimane. (Foto: Università di Alicante)

Un pezzo di storia europea

“Le monete furono probabilmente nascoste da un ricco proprietario terriero locale, che voleva proteggere parte del suo denaro dai barbari, che in quel momento stavano invadendo e saccheggiando l’Impero Romano d’Occidente”, Completa il tutor di storia sul sito web dell’università.

Seguire: “Siamo per un attimo in presenza di un meraviglioso documento archeologico, in questo caso Alan è arrivato”. Alan, Sueve e Vandali conquistarono la regione durante la caduta dell’Impero d’Occidente, e “Il potere politico dei romani nella penisola iberica terminò nel 409 d.C.”

Da qui l’ipotesi degli archeologi che chiunque abbia nascosto i reperti possa essere morto prima che potessero essere recuperati. Un tesoro che avrà 1500 anni ma straordinariamente conservata, Molina Vidal ha gioito sul tema delle monete. È come se fossero stati fatti ieri. “

Portitxol Bay è un noto sito archeologico dove in passato sono state trovate ancore, anfore, resti di ceramica e altri manufatti. Il professor Molina Vidal e il suo team hanno in programma di effettuare ulteriori scavi nel sito nelle prossime settimane grazie al sostegno finanziario del governo di Valencia che ha emesso una busta del valore di 17.800 euro.

Gli scienziati vogliono esaminare il fondo del mare nella baia per determinare se ci sono navi affondate nelle vicinanze. Se così fosse, altri tesori del passato sarebbero senza dubbio nelle vicinanze…