Marzo 1, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

“Domande dell'epoca”: quando la cultura popolare e la fantascienza immaginavano il futuro climatico della Terra

“Domande dell'epoca”: quando la cultura popolare e la fantascienza immaginavano il futuro climatico della Terra

“La fantascienza è una sorta di laboratorio della realtà. Non racconta la storia del futuro, ma esprime le domande di un'epoca.” Tra libri, manifesti e migliaia di fotografie, Yves Bosson è un uomo che gioca con il tempo. Nelle sue mani volano immagini, sfidando gli anni.

“Ogni epoca costruisce le sue rappresentazioni, sulla base delle conoscenze scientifiche del momento, delle sue paure e delle sue credenze.”osserva il fondatore della Mars Agency Photo Library, circondato da… Polpaquelle vecchie riviste americane a buon mercato di fantascienza popolare.

Ghiaccio o sole caldo

In un diluvio di colori, i grandi miti attraversano i secoli. Acqua che si alza, come una pioggia di meteoriti. Reinterpretato attraverso la fantascienza, mostra il feroce desiderio degli esseri umani di controllare il proprio destino, controllando il proprio ambiente. Anche il clima?

Il più banale è il vuoto della nuvola che permette ad una donna elegante di chiudere l'ombrello. “Bel tempo a disposizione”Qui, nel 1883, c'era la promessa del secolo successivo.

Nel 1902 fu girata un'immagine ancora più inquietante “Orgogliosa Torre Eiffel” (La sua costruzione ha suscitato polemiche), provocata da una nuova era glaciale.

Una generazione dopo, nel 1940, il metallo si deforma, ma solo a causa del calore. Gli edifici di New York si sciolgono come candele. “Se il sole dovesse tramontare, sarebbe la morte certa per tutta la vita sulla Terra.”È scritto.

Queste illustrazioni fanno parte della collezione di fantascienza e narrativa popolare di The Mars Agency.

“I motivi ricorrenti, quelli che vediamo ritornare in forme diverse, riflettono antiche fantasie, Yves Bosson lo conferma. Questo è il significato di questa collezione per mostrare questa profondità storica”.

La pioggia è una di quelle antiche ossessioni. Lo attesta una xilografia risalente al 1489, alla fine del Medioevo. “Streghe e indovini” Agisci sulle nuvole, getta il serpente e il gallo nel calderone ardente.

READ  Aude: quand la science se coupe en quatre pour proponer les meilleurs cépages résistants

Poi l’esoterismo medievale lascia il posto alla fantascienza: “Batterie di cannoni per combattere la grandine che provoca la pioggia e proteggere i raccolti.” (1919); “I dischi volanti producono pioggia” (1954); “Aerei che seminano la pioggia per fertilizzare il deserto”Ai piedi delle piramidi d'Egitto (1953).

I semi sono stati piantati. Il nostro 21° secolo dipende dalla semina delle nuvole con particelle che provocano la pioggia.

Fede in progresso

“L’idea del cambiamento climatico esiste fin dall’inizio dell’umanitàYves Bosson ha insistito. “Sin dal Neolitico e dall'avvento dell'agricoltura, sappiamo che il clima influenza le nostre condizioni di vita.”

Un chiaro esempio di ciò è la copertina della rivista del 1962 AnalogicoDove il dito di un uomo governa le nuvole.

il nuovo Meteorologo – Meteorologofirmato da Theodore Thomas, potrebbe essere descritto (nelle parole di oggi) come una distopia.

È caratterizzato da un'organizzazione suprema, che ha il potere di mettere in ginocchio le nazioni, congelando le terre sotto i ghiacci, oppure seccandole, privandole della minima goccia di pioggia. Avvertimento?

Sebbene visivamente datate, queste immagini riflettono con forza la crisi climatica. E all’importanza data alle innovazioni, a volte sorprendenti, che dovrebbero tirarci fuori dai guai.

La cattura del carbonio è un esempio della promessa tecnologica nella lotta al riscaldamento globale. Si tratta di una soluzione che la maggior parte degli studiosi considera mera retorica, o addirittura solo una cortina di fumo.

Nel giro di un secolo, se la fiducia cieca nei benefici del progresso crolla, alcune idee rimarranno ostinate. Come la versione astronave dell'Arca di Noè, fotografata nel 1939 – “Non ci sarà spazio per tutti”. Oppure nel 1961 – “L'ultima partenza prima della fine del mondo”.

Specchio distorto

Nel 1964, “La grande partenza” Si forma in un enorme razzo verticale e luminoso, che inghiotte l'umanità. Questo è sorprendente “Migrazione spaziale” Il futuro sembra ispirato a un film satirico americano Non alzare lo sguardopubblicato nel 2021.

READ  Come l'intelligenza artificiale ha identificato il cancro non rintracciabile di Wilfred

“Queste immagini pre-apocalittiche riflettono le idee deliranti di Elon Musk, poiché stava progettando di trasportare alcuni esseri umani su Marte, che è considerato il Pianeta B.”“, osserva Yves Pousson. Sui nostri schermi, un flusso di film catastrofici esplora il filone, compresi quelli molto recenti Il mondo dopo di noi, Con Julia Roberts, O silenziosamente.

Come la produzione cinematografica odierna, le immagini sono state raccolte dalla Mars Agency “Appartiene alla cultura popolare occidentale”. Fate attenzione, avverte Yves Busson, “Non interpretarlo eccessivamente.”auto “Il suo design fa anche parte di un quadro di intrattenimento per attirare il pubblico.”.

Se le creazioni non vengono prese alla lettera, parlano “Dalle nostre notizie in modo anomalo”. Uno specchio distorto che ci rivela ciò che non vediamo nella nostra realtà.

>> Agenzia Marte, una raccolta di immagini accessibile online. Yves Busson è coautore di Dizionario visivo dei mondi extraterrestriFlammarion (25 euro).