Aprile 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Contraccezione naturale ed efficace?  sì e no

Contraccezione naturale ed efficace? sì e no


Questo articolo fa parte di una sezione Rivelatore di vociClicca qui per altri testi.


Basi scientifiche?

secondo’Ufficio per la popolazione e la salute riproduttiva degli Stati Unitiche ricade sotto gli auspici dell’Agenzia per lo sviluppo internazionale, le cosiddette strategie naturali non devono essere considerate come metodi tradizionali, ma come moderni metodi di contraccezione, poiché si basano su meccanismi biologici ben compresi dagli scienziati.

Ad esempio, in un file Studio pubblicato nel 1995, i ricercatori americani osservano che per concepire un bambino, i rapporti sessuali devono avvenire entro un periodo di 6 giorni consecutivi che termina con l’ovulazione. Questo periodo è chiamato “finestra fertile”. I metodi di consapevolezza della fertilità si basano sull’idea che riconoscendo il momento dell’ovulazione, si possono identificare i giorni in cui il sesso non protetto dovrebbe essere evitato.

Segnali a cui prestare attenzione

Tuttavia, c’è un aspetto negativo: Come prevedere l’ovulazione? In sintesi della conoscenza Pubblicato a maggio 2022 La dott.ssa Margaret Doan, che insegna Introduzione ai metodi contraccettivi naturali presso la Georgetown University negli Stati Uniti, spiega che il sistema riproduttivo femminile produce notevoli cambiamenti fisiologici durante il ciclo mestruale.

In Articolo pubblicato a dicembre 2019ricercatori americani Rebecca Simmons e Victoria Jennings Elenca i quattro segni principali utilizzati nei metodi di educazione alla fertilità.

  • Temperatura basale: è la temperatura corporea a riposo. aumenta di circa 0,3UN C immediatamente dopo l’ovulazione a causa di un aumento del progesterone.
  • Secrezioni cervicali: comporta l’osservazione della presenza e dell’aspetto del muco che fuoriesce dalla cervice. Due o tre giorni prima dell’ovulazione, queste secrezioni diventano più abbondanti, pure ed elastiche.
  • Durata del ciclo mestruale: nelle donne che hanno un ciclo da 26 a 32 giorni, il periodo fertile è solitamente compreso tra l’8° e il 19° giorno.
  • Ormoni nelle urine: i rilevatori possono identificare la presenza dell’ormone luteinizzante (LH), che raggiunge il picco nel periodo dell’ovulazione.
READ  La scienza potrebbe sapere come ridurre le punture di zanzara

Tuttavia, secondo Margaret Doane, questi segni sono più adatti a segnare la fine del periodo fertile, piuttosto che il suo inizio. A questo si aggiunge il fatto che l’ovulazione varia da donna a donna, insistono Rebecca Simmons e Victoria Jennings. Vari metodi basati sulla consapevolezza della fertilità forniscono effettivamente una finestra fertile di oltre 6 giorni per ridurre il rischio di gravidanze indesiderate.

Contraccezione naturale: diverse strategie

Alcuni metodi utilizzano un solo tag. Questo è particolarmente vero con il metodo Billings (analisi delle secrezioni cervicali) o il metodo del calendario. Secondo Margaret Doane, le strategie basate esclusivamente sulla durata del ciclo mestruale generalmente non sono abbastanza accurate.

Altri usano diversi marcatori fisiologici. È il caso del metodo Marquette e del metodo dei sintomi termici. Queste informazioni dovrebbero quindi essere registrate in grafici, su carta o in un’app, consiglia Marguerite Duane.

In un articolo del 2019Rachel Urrutia e Chelsea Polis, due ricercatrici americane interessate alla contraccezione, hanno concluso che solo 14 metodi basati sulla conoscenza della fertilità erano stati oggetto di studi clinici. Molte delle altre varianti offerte alle donne non sono state testate. Inoltre, gli studi saranno pochi e generalmente di bassa qualità, come sottolineato un anno fa Ricercatori statunitensi che hanno condotto una revisione sistematica dalla domanda.

Inoltre, A.J Studio pubblicato nel 2016 Per quanto riguarda le prestazioni delle applicazioni commercializzate per la contraccezione, hanno indicato che non tutte sono state sviluppate sulla base dei principi della consapevolezza della fertilità. Spesso usavano il proprio algoritmo, senza essere valutati in uno studio pubblicato e sottoposto a revisione paritaria.

efficienza variabile

I ricercatori Rachel Urrutia e Chelsea Polis spiegano che quando arriva il momento di studiare o confrontare l’efficacia dei contraccettivi, i ricercatori generalmente si basano su due dati separati: il tasso di fallimento dell’uso ideale e il tasso di fallimento dell’uso tipico. Quest’ultimo tiene conto del fatto che la persona media non sempre segue le istruzioni fornite nella lettera.

READ  Varie simienne: qui a manqué le bateau ?

Risultato descritto Margherita DonaneQuesti metodi hanno un tasso di fallimento inferiore al 5% nell’uso ideale. In altre parole, consentono di determinare la finestra fertile con una precisione piuttosto elevata, nota Rebecca Simmons e Victoria Jennings.

Tuttavia, il problema è che non molte persone li usano perfettamente e questi metodi sono molto inclini a un uso incoerente. Pertanto, se invece misuriamo l’utilizzo tipico, il tasso di guasto medio sale al 15% e può variare tra il 2 e il 23%, Scritto nel 2020 Charisse Loder e Jen Villavicencio, due medici americani specializzati in contraccezione.

In confronto, il tasso di fallimento delle pillole anticoncezionali, nell’uso tipico, è del 7%, l’impianto contraccettivo dello 0,1%, lo IUD ormonale dello 0,8% e il preservativo del 13%. Secondo gli ultimi dati statunitensi.

Anche i tassi di fallimento con l’uso tipico probabilmente sottostimano i rischi di gravidanza, nota Rachel Urrutia e Chelsea PulisQuesti risultati sono stati ottenuti da studi in cui i partecipanti erano generalmente motivati ​​e quindi più propensi a seguire bene il protocollo.

Difficile da usare

Urrutia e Polis sottolineano che i metodi basati sulla consapevolezza della fertilità richiedono un impegno maggiore da parte dell’utente. Inoltre, poiché la coppia deve adeguare le proprie abitudini sessuali durante il periodo fertile, la motivazione per evitare la gravidanza può influenzare l’efficacia del metodo, aggiunge Margaret Doane. Le coppie che scelgono di utilizzare questi metodi dovrebbero anche ricevere istruzioni chiare da un medico.

Un altro aspetto negativo: questi metodi sono più adatti alle donne con cicli regolari, come notato Charice Lauder e Jane Villavicencio. Infine, alcuni problemi di salute possono complicare l’interpretazione dei biomarcatori Rebecca Simmons e Victoria Jennings.

READ  È morto Jean-Luc Baroudi, politologo

Non è un caso che, secondo Lauder e Villavicencio, molte donne abbandonino questi metodi dopo meno di un anno di utilizzo. UN studio americano La pubblicazione del 2018 ha rilevato che i cosiddetti metodi naturali di contraccezione sono stati utilizzati solo dal 2 al 3% delle donne che hanno utilizzato un metodo contraccettivo nel 2014.

governare

Alcuni cosiddetti metodi di controllo delle nascite naturali sono migliori di altri per individuare i giorni più fertili di un ciclo mestruale. Ma la complessità del loro utilizzo ne riduce l’efficacia.

Foto: Jowita Dusza/Dreamstime.com