Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Come Washington può diventare un alleato meno incondizionato di Israele

Come Washington può diventare un alleato meno incondizionato di Israele

Ciò è avvenuto durante il suo primo viaggio a Ramallah, nella Cisgiordania occupata, alla fine di gennaio. Antony Blinken parlò all’epoca di A “L’orizzonte della speranza si sta restringendo” Per i palestinesi. Nove mesi dopo, il 5 novembre, quell’orizzonte sembrava appena visibile quando il segretario di Stato americano Mahmoud Abbas strinse la mano al presidente dell’Autorità Palestinese.

Dopo l’attacco di Hamas che ha ucciso più di 1.400 persone il 7 ottobre, l’esercito israeliano ha risposto alla Striscia di Gaza uccidendo almeno 9.770 civili, secondo il rapporto fornito dal Ministero della Sanità di Gaza. sembra incondizionato come lo era una volta.

A Ramallah, Anthony Blinken ha messo in guardia il governo di Benjamin Netanyahu su questo “Spostamento forzato” I palestinesi di Gaza si sono spinti verso il sud della Striscia, dove sono continuati gli attacchi aerei. Ha condannato anche il diplomatico americano “Violenza estremista” Israeliani in Cisgiordania.

Dal 7 ottobre si susseguono regolarmente scontri tra coloni e residenti dei territori occupati, con i coloni che non esitano ad aprire il fuoco su questi ultimi: domenica 5 novembre sono stati uccisi più di 150 palestinesi della Cisgiordania, di cui 4.

Nessun cessate il fuoco, ma una “tregua umanitaria”

“Ancora una volta ci incontriamo nelle circostanze più dure possibili, e non ho parole per descrivere la guerra genocida e la distruzione che il nostro popolo palestinese sta subendo a Gaza per mano dell’apparato militare israeliano, senza alcun rispetto per i principi della politica internazionale. legge.Legge”Mahmoud Abbas ha esordito durante questa intervista.

Il presidente di Fatah e quello dell’Autorità Palestinese sono poi tornati sulla proposta di quest’ultima riguardo al governo della Striscia di Gaza, formulata per la prima volta da Anthony Blinken pochi giorni fa davanti al Congresso degli Stati Uniti. “La Striscia di Gaza è parte integrante dello Stato di Palestina e ne assumeremo la piena responsabilità nel quadro di una soluzione politica globale per la Cisgiordania, Gerusalemme Est e la Striscia di Gaza”.ha detto Mahmoud Abbas.

READ  Lo studio attribuisce 100.000 morti premature ogni anno agli ftalati nella plastica

Perché prima di poter desiderare una pace duratura, deve esserci la pace. Dopo l’incontro con i leader di Egitto e Giordania sabato 4 novembre, gli Stati Uniti hanno convenuto che lo status quo nella Striscia di Gaza non può continuare, secondo Antony Blinken, che ha anche difeso… “Una pace duratura nella regione che consenta la creazione di uno Stato palestinese”Secondo il rapporto dell’intervista.

Tuttavia, il Segretario di Stato americano è ancora riluttante a parlare di un cessate il fuoco, cosa che non avverrà “Cosa mantiene Hamas al suo posto?”Secondo lui. Tuttavia, il mondo arabo si sta difendendo “Con una sola voce” Questa è la cessazione dei combattimenti, secondo il ministro degli Esteri giordano Ayman Al-Safadi. Come le Nazioni Unite, non possono fare a meno di rammaricarsi dell’adozione, il 25 ottobre, da parte del Consiglio di Sicurezza del progetto di risoluzione sul cessate il fuoco, bloccato dal veto degli Stati Uniti e del Regno Unito.

L’amministrazione Biden preferisce parlarne “Pause umanitarie” Nei bombardamenti dell’esercito israeliano, come ha ripetuto lo scorso fine settimana Antony Blinken, termine usato dal ministro degli Esteri francese, Catherine Colonna.

“Una tregua umanitaria immediata, permanente e sostenibile è assolutamente essenziale e deve essere in grado di portare a un cessate il fuoco”.Lo ha annunciato domenica 5 novembre a Doha, durante un incontro con il suo omologo del Qatar e il primo ministro Mohammed bin Abdulrahman Al Thani. Nel frattempo, Antony Blinken, a Cipro, ha parlato della creazione di una fondazione “Corridoio umanitario” Proposto da Al Jazeera per fornire assistenza a Gaza.

Stress post traumatico