Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Campionato francese 1 – Giornata 32: il Marsiglia cade contro il Reims (1-0) e vede l’Europa allontanarsi

Campionato francese 1 – Giornata 32: il Marsiglia cade contro il Reims (1-0) e vede l’Europa allontanarsi

L’OM vede l’Europa allontanarsi. Il Marsiglia ha perso, questo mercoledì sera, allo stadio di Reims (1-0), nel finale della 32esima giornata del campionato francese. Allo Stade Auguste Delaune, Chancel Mbemba ha segnato contro la sua squadra (33esimo). . Nella classifica del campionato francese, il Marsiglia resta all’ottavo posto, a tre punti dal Lens e dal Lione, ma il suo destino non è più nelle sue mani, con la speranza di disputare una competizione continentale la prossima stagione. Da parte loro, la squadra Rémois ha guadagnato una posizione e si è ritrovata al decimo posto.

Non c’è voluto molto prima che l’OM si trovasse effettivamente sotto pressione. Il Marsiglia ha ricevuto un primo cartellino giallo al quinto minuto di gioco, approfittando della generosità difensiva avversaria, e Marshall Munetsi, dopo un passaggio di Omar Diakite, si è intrufolato in area di rigore, prima di allontanarsi stranamente dalla destra, e segnare un “tiro incrociato.” Piede destro. Ma non c’è voluto molto prima che l’assistente video dell’arbitro annullasse questo gol per fuorigioco di Diakite.

Aubameyang è diminuito e non ha pesato

Aubameyang mette pressione su Diouf

Credito: immagine

Subito dopo la mezz’ora, Munetsi si è lanciato in porta su cross di Junya Eto’o, ma è stato Chancel Mbemba a tirare la palla nella propria rete (33esimo, 1-0). Il Rémois, che è più realistico, ha interpretato perfettamente ogni tiro. Eto’o, dopo una vera festa (16°) o addirittura Reda Khadra, con un rasoterra (48°), hanno scaldato i guanti di Pau Lopez. Il portiere del Marsiglia è stato anche molto felice di vedere il destro di Keito Nakamura recuperare dalla sinistra e colpire il palo opposto (38′).

READ  Mercato - Paris Saint-Germain: questa è la prossima follia del Qatar!

Malato da diversi giorni e indebolito, Pierre-Emerick Aubameyang non è riuscito a prendere una decisione decisiva, nonostante sia rimasto in campo fino al fischio finale. Alla fine del primo tempo, Jean-Louis Gasset cambia il suo sistema, passando dal 5-3-2 al 4-3-3. L’allenatore del Marsiglia comprendeva la maggior parte degli attaccanti, ma i suoi giocatori non sono riusciti a trovare una soluzione. Tuttavia, questo non è dovuto alla mancanza di tentativi.

Il destino dell’OM non è più nelle sue mani

Ismail Sarr ha approfittato dell’errore di Younes Abdelhamid per affrontare da solo Yahvan Diouf e ha provato a passare una palla perfetta, ma è stato il portiere avversario a prevalere nel confronto (25′). Il Marsiglia aveva il possesso palla (62%), ma le occasioni chiare erano rare e la mancanza di precisione era più che evidente. Subito dopo l’inizio del secondo tempo Papi Gay, con un tiro dai 25 metri, ha sfidato il portiere avversario (46° posto). Diouf ha deciso di dimostrarsi impenetrabile, anche con un grandissimo intervento finale, di gamba, contro Luis Henrique, nell’uno contro uno (70).

Yahvan Diouf parte con la porta inviolata, a differenza dell’OM. Inoltre, il Marsiglia non ha ingaggiato un solo giocatore nelle ultime 20 trasferte di Ligue 1, la serie più lunga dal 1976-77 (21). Prima di questa partita in ritardo, il Marsiglia, il cui numero di vittorie esterne in questa stagione è rimasto fermo a due, aveva il destino nelle proprie mani con la speranza di tornare in Europa l’anno prossimo. Se resta ancora una partita, domenica alle 21 a Le Havre, il Marsiglia non è più sicuro di nulla.

READ  Pro D2 - Vannes si piazza tra i primi sei e batte Carcassonne in classifica