Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Blois: la scienza in piena luce

Blois: la scienza in piena luce

La bandiera è stata celebrata sabato 14 ottobre alle Museo di Storia Naturale di Blois Con il Villaggio della Scienza e presentazioni emozionanti che risvegliano lo scienziato che è in ognuno di noi.

Scritto da Jean-Luc Vaison

Christophe Martin Brisset, corrispondente dell’ANPCEN, mostra una mappa dell’inquinamento luminoso in Francia. Fotografia di Jean-Luc Vaison.

Le specializzazioni scientifiche sono essenziali. Nel momento in cui il nostro Paese ha ricevuto il Premio Nobel per la Fisica 2023 con Pierre Agostini e Anne Lhuillier, per il loro lavoro sui laser ultraveloci che permettono di creare brevi impulsi di luce, il Festival della Scienza è un buon modo per sensibilizzare e attirare i giovani. Persone verso carriere scientifiche.

“Il tema di quest’anno è Sport e Scienza centro scientifico, Presentiamo anche una mostra sui colori » ha spiegato Pascal Giraudon, direttore della MHN di Blois. È così diventato possibile arrivare a 15 trattamenti: Perché il cielo è azzurro? Disco di Newton, daltonismo… Il villaggio ha anche riunito dieci partner come il Centro di produzione di energia nucleare di Saint-Laurent-d-Eaux, CDPNE, Loir-et-Cher Tech o gli studenti della Licenza di mediazione scientifica professionale di Tour.

Scuola di Ingegneria Ma CVL Naturalmente era in testa. Un insegnante, ricercatore e membro del GREMAN UMR7347, un laboratorio interdisciplinare di materiali, microelettronica, acustica e nanotecnologia, ha presentato un’applicazione per il recupero di microenergia utilizzando un generatore piezoelettrico. La capacità di alcuni materiali di generare elettricità quando deformati apre ora molteplici applicazioni industriali per la produzione di energia rinnovabile.

Un po’ più lontano, Augustin, Jeanne e Eddy dell’INSA CVL Robotics Club hanno presentato due robot autonomi con cui partecipano alla Coppa francese di robotica. E il terzo nel 2022. La loro presenza dimostra il talento dei giovani e l’eccellenza della scuola nel campo della meccatronica.

READ  Esitazione vaccinale: s'adapter à l'ère des médias sociaux

L’innalzamento del livello di comprensione delle problematiche ambientali delle attività umane è stato anche al centro di questa edizione con la presenza di squadre della Riserva Naturale Nazionale Grand-Pierre e Vitain situata a Marolles vicino a Blois. I facilitatori hanno evidenziato le azioni che devono essere adottate per una pratica sostenibile che rispetti gli animali e le piante selvatiche.

Consapevolezza sull’inquinamento luminoso

Lotta all’inquinamento luminoso e all’eccessiva illuminazione, soprattutto nelle aree urbane. Questo è l’obiettivo da quasi vent’anni della Società Nazionale per la Protezione del Cielo Notturno e dell’Ambiente (Agenzia nazionale di stampa cinese (ANPCEN).). Il giornalista locale del Loir-et-Cher Christophe Martin-Brisset ha fornito una mappa dell’inquinamento luminoso nel Loir-et-Cher dal satellite meteorologico NOAA. L’inquinamento è particolarmente diminuito dopo l’aumento di tensione (1) che ha costretto molti comuni a limitare l’illuminazione pubblica nelle ore notturne.

“Stiamo facendo progressi, come la città di Blois, che ha ridotto la potenza dell’illuminazione notturna a 1.000 watt e sta rinnovando i punti luce. Dovete sapere che l’inquinamento luminoso erode la biodiversità abbagliando le specie notturne, variando il fotoperiodo delle piante , o perturbare il fotoperiodo delle piante Specie notturne e diurne. Lo scienziato ha confermato che la vaccinazione sarebbe inferiore del 62% nelle aree luminose e che l’osservazione astronomica sarebbe gravemente disturbata.

Come altri, raccomanda la moderazione, una migliore gestione della luce negli spazi riparati e la creazione di cornici notturne verdi e blu. Nella Loire-et-Cher, 21 comuni sono già stati classificati città e villaggi stella dall’ANPCEN, un buon dato a livello nazionale.

(1) Aumentare l’elettricità per l’illuminazione del 40%. L’illuminazione è la prima voce di investimento per i Comuni.

Il colore giallo dominante dimostra che la qualità notturna in Francia è scarsa. Le aree urbane generano aloni luminosi percepibili a lunga distanza (in rosso). Fotografia di Jean-Luc Vaison.

Maggiori informazioni altrove su Magcentre: La scienza vi farà impazzire nel territorio del Centre Val de Loire

READ  Il 90% dei terreni è stato messo in allerta “viola, rosso o arancione”.