Ottobre 6, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

A Pleucadeuc, BCF Life Science vuole ridurre il consumo di gas del 30% – Vannes



Per le grandi industrie che consumano energia, l’esplosione dei prezzi del gas è un duro colpo. BCF Life Science a Pleukadioc consuma 80 GWh all’anno, che è il consumo annuo di un comune di 2.200 abitanti, circa il Mekon. Azienda di 210 dipendenti

Il gas, che viene erogato in continuo, viene utilizzato per produrre vapore e far funzionare le due torri di essiccazione, apparecchiature lanciate nel 2015 e nel 2021, essenziali nel processo di fabbricazione degli aminoacidi estratti dalla cheratina che si trova nelle piume di pollame.

Come risultato della forte crescita a due cifre dell’azienda guidata da Jacques Bedaux e Raynaud Sergeret, il consumo di gas è aumentato del 20% negli ultimi cinque anni. Solo allora la guerra in Ucraina ha cambiato la situazione e fatto salire il prezzo del gas: “Costa dieci volte il prezzo che l’industriale ha pagato un anno fa, e per l’elettricità è venti volte il prezzo”, dice Jacques Bedeau.

Margine lordo influenzato dal 10%

Per i produttori esiste il rischio che la produzione si interrompa se la produzione è più costosa del profitto derivante dalla vendita del prodotto. “Occorre stabilire una tariffa regolata sull’energia elettrica e un ritorno al prezzo del gas che permetta di essere competitivi perché c’è un divario di competitività che si allarga con gli Stati Uniti dove il costo dell’energia è dieci volte inferiore, ” analizza Jacques Bedeau.

“Il nostro obiettivo è ridurre i nostri consumi di gas del 12% nel 2023 e del 30% entro il 2027”…

L’impatto si fa sentire anche in BCF Life Science. Un prezzo del gas più elevato riduce la redditività e influisce sul margine di profitto lordo dell’azienda di circa il 10%. Questo è molto e l’azienda non ha avuto altra scelta che aumentare i prezzi. Ha inoltre richiesto il sistema di supporto per le imprese interessate dal prezzo del gas…

READ  Variole du singe détectée en France : après le Covid, doit-on crindre une nouvelle épidémie ?

L’azienda rischia di perdere carichi quest’inverno? Va tutelato perché da aprile 2020 è considerata “attività essenziale per il funzionamento della nazione”.

Responsabile energetico designato

BCF Life Science non ha aspettato la crisi energetica per intraprendere una ricerca di sobrietà energetica. Ho nominato un Energy Manager incaricato di studiare tutti i modi per ridurre i consumi energetici. “Il nostro obiettivo è ridurre il consumo di gas del 12% nel 2023 e del 30% entro il 2027, auspica Jacques Bedeau. Siamo davvero impegnati nel processo di riduzione dei consumi: isoliamo, isoliamo, sostituiamo le apparecchiature che consumano energia e installeremo pannelli fotovoltaici nel parcheggio”. Altra iniziativa: Implementazione di contatori di gas, luce e acqua nelle officine e negli uffici di produzione per migliorare la gestione e ridurre i consumi. Il biometano è anche una delle linee di pensiero di BCF Life Science, un progetto che avrebbe il vantaggio di svilupparlo localmente”.

BCF Life Science aveva 80 dipendenti nel 2009 e un fatturato di 15 milioni di euro. Da allora, l’azienda ha creato 130 posti di lavoro e generato un fatturato di 50 milioni di euro nel 2021. Attualmente sta reclutando dieci persone.