Aprile 16, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

$ 30 miliardi per esplorazioni sottomarine abbandonate

$ 30 miliardi per esplorazioni sottomarine abbandonate

Questo ultimo rapporto Lo affermano ricercatori della California e della Louisiana, sulla base dei dati dell’agenzia statunitense preposta al monitoraggio della manutenzione dei pozzi, siano essi in corso o abbandonati (Ufficio per la sicurezza e l’applicazione dell’ambiente). Il database conta 82.000 pozzi perforati nel corso di decenni nel Golfo del Messico, di cui 6.500 sono ancora classificati come “attivi”. La perforazione è concentrata vicino alle coste del Texas, della Louisiana e del Mississippi.

L’incidente della piattaforma Deepwater Horizon nel 2010, che ha fatto fuoriuscire almeno 4 milioni di barili di petrolio (non sapremo la quantità esatta) per 87 giorni, è avvenuto a 66 km dalla costa della Louisiana. È stata la più grande fuoriuscita di petrolio nella storia del Golfo del Messico e la ricerca ha rivelato che l’impatto sulla biodiversità marina si fa ancora sentire, un decennio dopo.

Secondo la legge federale, un pozzo inattivo da cinque anni deve essere “tappato”, o più precisamente, l’azienda che lo possiede deve aggiungervi un “tappo” a proprie spese: essenzialmente un tappo di cemento ricoperto di sedimenti. La maggior parte dei pozzi abbandonati è stata “coperta”, ma ci sono ancora 14.000 pozzi che sono stati dimenticati o trascurati.

Ovviamente, scrivono i tre ricercatori, alcuni di questi 14.000 pozzi Non è destinato a essere intasato dall’industria in qualunque momento prestoE il conto Può ricadere sui governi. L’analisi stima questo disegno di legge a circa $ 30 miliardi. Tuttavia, la legge afferma chiaramente che se il governo deve prendere una decisione per bloccare il pozzo, Il conto va alla società. Lo studio indica anche che la maggior parte di questi pozzi appartiene ai giganti dell’industria petrolifera o del gas.

READ  Cosa succede nel nostro cervello quando dormiamo?

I pozzi situati in acque poco profonde, che rischiano quindi di causare i maggiori danni alla vita marina in caso di fuoriuscita di petrolio o metano, rappresentano il 90% di questi 14.000 pozzi inattivi.