19 Dicembre 2014

Cerca


Social & Followers

Facebook Page


Agenda

< Dicembre 2014 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

MENU


Domenica, 18 Marzo 2012 17:55

DUELLO... A SINGOLAR TENZONE!

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Luigi M. Burruano e Lollo Franco Luigi M. Burruano e Lollo Franco

Lollo Franco e Luigi Maria Burruano portano in scena le suggestioni tipiche della commedia dell'arte, con un'opera che è un piccolo capolavoro, tra ironia e drammaticità, reale e irreale.


In scena al Teatro Auditorium Dante di Palermo, dal 16 al 18 marzo, lo spettacolo diretto dall'attore palermitano Lollo Franco, che vede sul palco, oltre che lui stesso, il grande Luigi Maria Burruano, di nuovo insieme sul palcoscenico per raccontarci scene ed episodi della vita quotidiana, intercalati all'interno di un'atmosfera a tratti irreale quanto il contrario, per uno spettacolo delizioso e divertente.


Duello...a singolar tenzone! è il bizzarro titolo di quest'opera, un titolo che vuole richiamare alla mente degli spettatori gli antichi duelli del passato, durante i quali coraggiosi cavalieri si sfidavano a colpi di spade per chiarire i propri conti in sospeso e rimediare ai torti altrui.


Ed è quello che più o meno accade anche ai due protagonisti sulla scena che, saltando da una situazione all'altra, si ritrovano continuamente a discutere - a tratti animatamente, altre volte con complicità - delle situazioni più comuni e casuali della vita di tutti i giorni, regalandoci gli "incontri" di due personaggi, di due cavalieri, ogni volta differenti.


All'inizio della storia i due sono davvero due cavalieri del Medioevo, che si interrogano sul loro destino e sulla loro identità, impugnando entrambi due lunghe spade. Ma passa un attimo, un rullo di tamburi in sottofondo, e l'istante dopo i due cavalieri non ci sono più, anzi, ci sono ancora ma sotto altre vesti, molto più moderne e vicine a noi, dalla famiglia costretta a impegnare l'oro per pagare la bolletta della luce, al barbone che fa di una sedia la sua dimora e la sua cosa più preziosa.


Le diverse gag del duo comico - ma anche profondamente drammatico e commovente - sono intervallate dalle musiche e percussioni di Giovanni Apprendi, che coi suoi tamburi riesce a creare l'atmosfera giusta per ogni situazione ricreata sul set. C'è spazio, oltre che per la suspance che conviene alla situazione, anche per momenti più seriosi e riflessivi, in cui la musica, da etnica e vagamente tribale, si fa più calma e toccante.


Due attori, Franco e Burruano, davvero prestigiosi, che più volte hanno lavorato insieme creando dei veri e propri piccoli capolavori teatrali. Come in questo caso, dove l'antica tradizione della commedia dell'arte torna a rivivere in tutto il suo splendore, regalandoci veri e propri sketch ironici oltre che strepitosi momenti di poesia: U rancutano, U surci, Cagliostro...sono tutti personaggi che ci fanno ridere quanto riflettere sulle brutture e sulla precarietà della vita odierna.

Letto 1243 volte Ultima modifica il Mercoledì, 21 Marzo 2012 12:46

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

PRIMO PIANO

IL BALLETTO ROMEO E GIULIETTA AL TEATRO MASSIMO

IL BALLETTO ROMEO E GIULIETTA AL TEATRO MASSIMO

Applausi scroscianti per il balletto di Prokof’ev e soprattutto per i due protagonisti, Letizia Giuliani e Alessandro Riga, che conquistano il pubblico del Massimo.

A NATALE LA CAMPAGNA ANTIRACKET DI ADDIOPIZZO

A NATALE LA CAMPAGNA ANTIRACKET DI ADDIOPIZZO

Festeggiamo con i regali pizzo-free e con la nostra AddiopizzoCard, questo fine settimana davanti al Teatro Massimo, per consolidare una controcultura che rifiuta quella mafiosa.

ROCCO PAPALEO AL TEATRO BIONDO

ROCCO PAPALEO AL TEATRO BIONDO

Rocco Papaleo nei panni dello show-man per regalare al pubblico una serata all’insegna del racconto e della musica, con lo spettacolo “Una piccola impresa meridionale”.

IL GALLO CANTA ALL’ULTIMO MINUTO

IL GALLO CANTA ALL’ULTIMO MINUTO

Una rete al 93’ di Andrea Belotti regala una vittoria importantissima al Palermo. Apre Luca Rigoni dopo appena tre minuti, poi tante occasioni sprecate.

MEDIAMAFIA, COSA NOSTRA FRA CINEMA E TV. IL LIBRO DI ANDREA MECCIA

MEDIAMAFIA, COSA NOSTRA FRA CINEMA E TV. IL LIBRO DI ANDREA MECCIA

Quarant'anni di mafia siciliana vista attraverso gli occhi dei mass-media: un libro che si muove nell’universo dei giornali, dei romanzi, delle serie TV e dei film.

OTTO CONCERTI A PALAZZO DELLE AQUILE

OTTO CONCERTI A PALAZZO DELLE AQUILE

Riparte la rassegna musicale di successo che quest'anno propone otto concerti a Palazzo delle Aquile, importante sede di confronto e scambio culturale.