Giugno 14, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Xiaomi e Realme offrono entrambe cuffie wireless a meno di 20€, ma quale scegliere?

Xiaomi e Realme offrono entrambe cuffie wireless a meno di 20€, ma quale scegliere?

Non vuoi uscire per le cuffie wireless? Anche qui ci sono due modelli convenienti che sono in vendita, ma tra Xiaomi Redmi Buds 3 Lite e Realme Air Buds 2 Neo, quale scegliere?

Xiaomi Redmi Buds 3 Lite VS Realme Buds Air 2 Neo

Per diversi anni lo è stato vero senza fili È diventato ampiamente democratizzato e da allora ha visto il suo calo dei prezzi. Alcuni produttori progettano cuffie più accessibili per soddisfare budget ridotti. Xiaomi non è molto indietro nell’offrire prodotti con un buon rapporto qualità-prezzo, come i Buds 3 Lite. Per il suo prezzo, non dovresti aspettarti una grande esperienza audio, ma offre grandi vantaggi per il suo prezzo. Tra le altre referenze troviamo anche le Buds Air 2 Neo di Realme, altrettanto interessanti. Per meno di 20 euro, quale di queste due paia di cuffie scegliereste? Cercheremo di illuminarti nella tua scelta attraverso questo confronto descrivendo in dettaglio ciascuna delle qualità e degli svantaggi dei due dispositivi.

Cuffie wireless in vendita a meno di 20 euro

Design e comodità

Partiamo dalle Xiaomi Buds 3 Lite, qui il brand ha optato per un formato a bottone, cioè senza gambo. Indipendentemente dal suo formato stelo, noto dagli AirPods di Apple, Xiaomi punta soprattutto su sobrietà e semplicità. Forniscono una vera vestibilità in-ear con punte in silicone che poggiano nel condotto uditivo. I Buds 3 Lite forniscono un buon supporto per le orecchie e sono molto comodi da indossare, anche durante una lunga sessione di ascolto (4,2 g ciascuno). Può essere utilizzato senza paura anche durante le sessioni sportive, in quanto è certificato IP54, è resistente agli schizzi e alla polvere. Per quanto riguarda la custodia, le sue dimensioni ridotte (60 x 46 x 23,7 mm) ti permettono di metterla facilmente in tasca e portarla con te ovunque.

Per quanto riguarda le Buds Air 2 Neo di Realme, ci troviamo anche di fronte a cuffie con un formato di pulsanti particolarmente discreto con un piccolo tocco di blu notte. Grazie al loro formato interno, si adattano perfettamente alla forma del tuo orecchio grazie ai vari gommini in silicone disponibili. Leggeri, possono essere dimenticati durante lunghe sessioni di ascolto. E se hai qualche dubbio sulla resistenza, sappi che è certificato IPX5 e resisterà a schizzi o sudore. Per quanto riguarda la custodia che contiene le cuffie, scivolerà facilmente in tasca con la sua forma ovale a ciottoli.

READ  Lidl innova e trasforma questo portachiavi in ​​un altoparlante Bluetooth a meno di 15 euro! - Tuxboard

Qualità del suono e caratteristiche

Gli Xiaomi Buds 3 Lite non hanno una riduzione attiva del rumore, ma grazie ai loro puntali in silicone forniscono un buon isolamento passivo nella stragrande maggioranza dei casi senza alzare il volume. D’altra parte, abbiamo diritto a un sistema che annulla il rumore ambientale durante le chiamate. Il risultato: ottieni una conversazione più chiara con il tuo interlocutore senza essere disturbato dal rumore intorno a te. Per la parte audio bisognerà accontentarsi di trasduttori del diametro di 6 mm. I codec SBC e AAC sono inclusi, tuttavia sarà sufficiente se ascolti le tue canzoni su piattaforme di streaming. La qualità del suono sarà ampiamente soddisfacente, senza essere misurata ovviamente dalle cuffie vero senza fili più raffinato.

Al contrario, Realme Buds Air 2 Neo offre un’efficace tecnologia di riduzione del rumore. Questo è possibile grazie alla presenza di due microfoni, che riducono il rumore ambientale, fino a 25 dB secondo il produttore. Ovviamente non bisogna aspettarsi le stesse prestazioni delle migliori cuffie sul mercato – pensiamo ad esempio alle AirPods Pro 2 o alle Sony WF-1000XM4. Ma per un prezzo così ragionevole, perdoneremmo la differenza. Non abbiamo avuto modo di testare questo modello, ma in generale dovrebbero essere in grado di attenuare i rumori ambientali come quelli di una ventola o del motore di un’auto, ad eccezione delle voci. Apprezziamo anche la modalità Trasparenza, che ti consente di ascoltare cosa succede intorno a te senza dover rimuovere le cuffie, pratica in situazioni come attraversare un passaggio pedonale o ascoltare un annuncio pubblicitario alla stazione.

Lato audio, le cuffie Realme offrono una riproduzione sonora bilanciata, che viene trasmessa grazie ai driver – o trasduttori – da 10 mm di diametro presenti in ognuna delle due cuffie. Realme aggiunge un algoritmo “Bass Boost +” che dovrebbe generare bassi più spessi e un effetto stereo più chiaro. A parte questo, è compatibile con codec classici come Bluetooth SBC e AAC, ma non saremo in grado di trovare aptX o LDAC. Abbiamo anche il diritto di inserire un gioco che riduca la latenza fino a 88 ms in modo che l’audio si sincronizzi bene con il contenuto visualizzato (gioco o film).

READ  LoL: Riot banna un dipendente dopo aver usato il peggior eroe del gioco 20 volte di seguito.

indipendenza

In termini di durata delle cuffie, Realme si distingue dalla concorrenza. Con questa custodia, il tempo di riproduzione può arrivare fino a 28 ore e fino a 20 ore di riproduzione con la modalità ANC attivata. Buds Air 2 Neo può durare fino a sei ore con la riduzione attiva del rumore e sette ore senza. A seconda del marchio, questi dati sono stati ottenuti con il volume impostato al 50%, in qualità AAC. Non sono infatti i più durevoli sul mercato, ma visto il loro prezzo questo risultato è soddisfacente. Per ricaricare, il produttore pubblicizza che bastano solo 10 minuti per recuperare tre ore di ascolto in più.

Sul lato delle Buds 3 Lite di Xiaomi, l’autonomia è inferiore a quella degli auricolari Realme. Anche se l’azienda cinese offre 5 ore consecutive di ascolto, la custodia le permette di recuperare solo 18 ore, che si ricaricano tramite USB-C. Questo numero può anche variare a seconda delle condizioni di utilizzo. Quindi questi dati devono essere rivisti al ribasso, ma se usi queste cuffie solo durante il tragitto casa-lavoro, è comunque più che sufficiente.

Xiaomi o Realme? Quale paio di cuffie scegli?

Dopo aver dettagliato le specifiche e gli svantaggi delle cuffie wireless, è tempo di fare un bilancio per aiutarti a fare la tua scelta.

Il risultato è senza dubbio Perché Realme Buds Air 2 Neo Riesce a fare meglio del rivale cinese su alcuni punti: in primis l’autonomia offerta dal box, che è più sostanziosa (28 ore in più, contro le 18 di Xiaomi), ma anche nella parte audio. Se le Buds 3 Lite di Xiaomi non hanno la riduzione attiva del rumore, le cuffie Realme ne approfittano e sono quindi in grado di sopprimere al minimo i rumori ambientali, anche se il risultato è aneddotico. C’è anche una modalità di trasparenza per rimanere informati. Lungi dall’essere all’altezza di alcuni riferimenti di fascia alta, è bello avere quella caratteristica per questo prezzo.

READ  Test Écouteurs true wireless Realme Buds Air 2 Neo : un'esperienza corretta, surtout con gli smartphone Android

Per Xiaomi Buds 3 Lite, dovrai accontentarti della funzione di cancellazione del rumore, solo durante le tue chiamate. Avrai almeno conversazioni telefoniche chiare con il tuo interlocutore. Forniscono un buon isolamento passivo grazie alle loro punte in silicone. Questo prodotto sarà particolarmente adatto a piccoli budget che vogliono, ad esempio, regalare ai loro ragazzi le loro prime cuffie wireless. Svolgeranno questo ruolo in modo efficace, senza essere troppo appariscenti e offrendo la corretta riproduzione del suono per ascoltare la tua playlist preferita.

Se le cuffie wireless di Xiaomi o del marchio Realme non ti convincono, ci sono altri modelli disponibili sul mercato. Per scoprirlo vi invitiamo a fare riferimento alla nostra guida alle migliori cuffie wireless economiche del momento.


Per seguirci, vi invitiamo a Scarica la nostra app per Android e iOS. Puoi leggere i nostri articoli e profili e guardare gli ultimi video su YouTube.