Maggio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

US Open – Candidates Day: Carlos Alcaraz avanza dopo aver fallito al secondo turno, avanzano Siner, Medvedev e Zverev

US Open – Candidates Day: Carlos Alcaraz avanza dopo aver fallito al secondo turno, avanzano Siner, Medvedev e Zverev

Abbandonato a sud di Alcaraz

Un primo giro veloce ma Carlos Alcaraz non ha avuto molto da fare. Oggi, martedì, il campione in carica ha trascorso solo un’ora all’Arthur-Ashe Stadium, qualificandosi direttamente per il secondo turno dopo che il povero Dominic Kupfer si è arreso per un infortunio alla caviglia nella prima partita della partita.

Nella sua coloratissima Marsiglia, lo spagnolo ha avuto il tempo di leggere il suo tennis durante un set prima che il suo avversario decidesse di fermare le cariche. Gradita qualificazione veloce per Alcaraz che sfiderà Lloyd Harris al secondo turno e potrebbe, dal terzo turno, affrontare figure pericolose come Daniel Evans o Botic van De Zandschulp.

Alcaraz tributa l’inno ad Arthur Ashe

Colpevole senza dubbio

L’italiano Yannick Sinner, sesto al mondo e contendente al titolo, ha ottenuto un entusiasmante ingresso nel campionato di tennis degli US Open, battendo martedì al primo turno il tedesco Yannick Hanfmann (54) per 6-3, 6-1, 6 -1. Sinner è stato eliminato nei quarti di finale l’anno scorso dal futuro vincitore del torneo Carlos Alcaraz dopo un homer, e Sinner potrebbe ritrovare lo spagnolo nei quarti di finale quest’anno. Dovrà prima battere al secondo turno il connazionale Lorenzo Sonego (39).

immagine

Sinner fa un’entrata clamorosa contro Hanfman: highlights del match

Medvedev cavalca contro Balaz

L’ungherese, che ha segnato otto partite nei suoi primi tre tornei dalla ripresa – l’ultima delle quali è stata una partita di qualificazione del Real Madrid – ha aggiunto solo due gol lunedì contro Daniil Medvedev che si è qualificato, per così dire, fumando la pipa: 6-1, 6-1, 6-0. In un’ora e 14 minuti.

immagine

Medvedev: Avevo spazio quindi ho fatto qualche scatto

Insomma, anche se un po’ duro: Balazs non poteva competere con Medvedev che ne ha approfittato per divertirsi e mettersi un po’ alla prova, come in questo serve and volley sul matchball, eseguito alla perfezione.

E nemmeno Zverev è rimasto in giro

Da parte sua, Aleksandr Zverev ha avuto un primo turno un po’ più complicato contro l’australiano Aleksander Vukic, che a Toronto ha battuto Borna Coric e Sebastian Korda. Ma il tedesco, recentemente semifinalista a Cincinnati, ha confermato la sua ascesa al potere con una vittoria per 6-4 6-4 6-4 in poco più di due ore.

Zverev, numero 12 in classifica, ha costruito il suo successo partendo dalla linea di fondo e senza colpire neanche una volta la rete. Non ce n’è bisogno, perché ha commesso solo quattro errori facili.

immagine

Zverev non si è fermato: video riassunto della sua vittoria su Vukic

Solido Wawrinka

Interessante è Stan Wawrinka. Lo svizzero, che quest’estate ha raggiunto la finale di Umago ed è stato sconfitto da Frances Tiafoe a Cincinnati, ha confermato di aver provato sensazioni nelle ultime settimane, avanzando facilmente agli ottavi contro Yoshihito Nishioka in tre set consecutivi (7-6, 6-2, 6-4). A due ore e 25 minuti dall’inizio della partita, il suo servizio era così forte che il vincitore del 2016 ha prodotto una prestazione convincente che gli ha permesso di guardare ancora più lontano a questo tavolo americano. Sfiderebbe quindi il vincitore a un incontro tra Etcheverry e Virtanen nel secondo turno prima di incrociare le spade con Jannik Sinner nel terzo turno.

READ  UEFA Champions League - Robert Lewandowski vede una tripletta e lancia il Barcellona contro il Viktoria Plzen

Il ritorno di Khachanov sta perdendo

Martedì però è caduta la testa di serie, ma è stata solo una mezza sorpresa: Karen Khachanov (n. 11), che non giocava dai quarti di finale del Roland Garros a causa di una doppia frattura all’osso sacro e poi all’osso pubico , ha avuto una rimonta difficile agli US Open.

Il russo si era qualificato per le semifinali l’anno scorso (per la prima volta in uno Slam), e questa volta ha perso al primo turno, in tre set, per mano dell’americano Michael Memo (6-2, 6-4 , 6-2). alle 2h20.