Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Una campagna di disinformazione che usurpa l’identità di Pointe a favore di Marine Le Pen

Una campagna di disinformazione che usurpa l’identità di Pointe a favore di Marine Le Pen

Immagine dello schermo A prima vista, tutto sembra suggerire che si tratti di un articolo di Le Point. Tutto, tranne l’URL che non ha assolutamente nulla a che fare con i media francesi.

Immagine dello schermo

A prima vista, tutto sembra suggerire che si tratti di un articolo di Le Point. Tutto, tranne l’URL che non ha assolutamente nulla a che fare con i media francesi.

Internazionale – ” Furto d’identità “. Con parole forti, ha detto la rivista francese il punto Venerdì 7 giugno ha avvisato i suoi lettori di una campagna di disinformazione russa contro il suo sito web. L’ultimo esempio di operazione russa per destabilizzare la Francia, a pochi giorni dalle elezioni europee.

In un messaggio pubblicato sul sito X, i media francesi hanno informato i loro lettori che “ Il falso sito web Le Point distribuisce articoli che incoraggiano le persone a votare per partiti di estrema destra », prima di avvisare sulle buone pratiche da seguire per evitare qualsiasi confusione.

« Assicurati che l’URL dell’articolo inizi con lepoint.fr “, scrive il quotidiano.

Tra le reti sociali, sono disponibili più account per conservare tutti gli altri giorni che contengono un riferimento all’identità del sito francese, utilizzato per trasmettere la parola dell’Assemblea nazionale francese, in una cella separata dell’Assemblea nazionale della Marina. In uno di questi articoli fuorvianti, Emmanuel Macron viene anche chiamato “ La tasca di Napoleone » Per la sua disponibilità a permettere a Kiev di usare le armi occidentali per difendersi dalla Russia. L’articolo cita poi la risposta di Marine Le Pen, che lei presenta come la più grande oppositrice delle tendenze aggressive del presidente francese nel conflitto russo-ucraino.

READ  Il primo ministro Fumio Kishida, impopolare, sta già svolgendo la sua carica

Un vero e proprio pamphlet contro la posizione francese nei confronti dell’Ucraina, tanto che la fine dell’articolo incoraggia, a pochi giorni dalle elezioni europee, a votare per la destra: “ Il 9 giugno dovremo scegliere tra una futura Francia con la destra o una guerra contro la Russia, che Macron vuole e perde in anticipo. La scelta giusta è chiara ».

Sul sito Robot » Russo) Trasmetti questo articolo. Versione inglese o francese, tutto sta nel far conoscere a quante più persone possibile questo testo dal titolo ” La Francia si sveglia e sceglie la verità e la pace ».

il punto Afferma anche di essere stato effettivamente una vittima. Furto d’identità per una campagna filo-russa » Nel 2023 in condizioni simili a quelle prevalenti negli ultimi giorni, nel periodo che precede le elezioni europee del 9 giugno.

Interferenze ovunque

È stato utilizzato per fuorviare e destabilizzare i paesi occidentali dall’inizio della guerra in Ucraina, e questo nuovo esempio di interferenza russa fa parte di una serie di reti di disinformazione, inclusa la rete più famosa soprannominata “ Simile…una persona simile “, ed è già stato evidenziato Copie digitali dei media francesi Come quello Lunedì O 20 minuti. Ma la Francia non è l’unico paese colpito. Esempi con il quotidiano britannico Guardiano O donna In Germania esiste anche.

Questo venerdì, il sito di verifica dei fatti per lancio, Controlla le notizie, attesta anche l’ingerenza russa nel lavoro della sua redazione citando una lettera ricevuta dal cosiddetto destinatario ucraino che desidera ritornare sul caso delle bare ritrovate vicino alla Torre Eiffel il primo sabato di giugno. bare piene di gesso, ma lo erano Coperto con la bandiera francese, con la scritta: “Soldati francesi morti in Ucraina” ».

Solo che il messaggio che un giornalista di CheckNews ha ricevuto su WhatsApp tramite questo numero ucraino è stato inviato al numero utilizzato dallo stesso giornalista per indagare sull’altra ingerenza russa avvenuta negli ultimi mesi in Francia: il caso della Stella di David dipinta a Parigi e i suoi vicini sobborghi. Altro dettaglio inquietante: secondo fonti della polizia gli eroi del caso della bara sono direttamente collegati al “ Lancette rosse » Contrassegnato sul Memoriale dell’Olocausto di Parigi il 15 maggio. Un inquietante atto di destabilizzazione che Checknews vorrebbe mettere in guardia contro i loro metodi: “ Le reti che difendono gli interessi russi si organizzano online per attirare l’ampia attenzione dei media ».

READ  Nuovi incendi in Egitto dopo un incendio mortale in una chiesa

Gli esempi si accumulano e destano preoccupazione man mano che si avvicina il voto del 9 giugno, con le autorità francesi ed europee che prendono sul serio il rischio di un’interferenza di Mosca nel voto. A tre giorni dalle elezioni, la vicepresidente della Commissione europea Vera Jourova ha confermato a questo proposito che Francia, Germania e Polonia sono i tre paesi più presi di mira dagli attacchi di disinformazione russi, secondo il lavoro dell’Osservatorio europeo sui media digitali. Per quanto riguarda la Francia, Vera Jourova ha insistito sul fatto che ci sono stati attentati” In formato più grande » In relazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 o alla crisi in Nuova Caledonia.

Vedi anche su L’Huff Post: