Maggio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La guerra tra Israele e Hamas: Tel Aviv intensificherà gli attacchi su Gaza ed “entrerà nelle fasi successive” del conflitto

La guerra tra Israele e Hamas: Tel Aviv intensificherà gli attacchi su Gaza ed “entrerà nelle fasi successive” del conflitto

Mentre le proteste contro il bombardamento di Gaza da parte dell’esercito israeliano crescevano in tutto il mondo, l’esercito israeliano ha annunciato sabato sera che da ora in poi “aumenterà” i suoi attacchi sulla Striscia, in preparazione della prossima fase della sua offensiva.

Il generale Daniel Hagari, portavoce dell’esercito israeliano, ha dichiarato: “A partire da oggi (sabato), aumenteremo gli scioperi (…)”.

Ha aggiunto durante una conferenza stampa trasmessa in diretta televisiva: “Entreremo nelle prossime fasi della guerra nelle condizioni che saranno migliori per noi, e non secondo quello che ci verrà detto”.

Il generale Hajari ha inoltre confermato che nella Striscia di Gaza si trovano almeno 210 ostaggi, la maggior parte dei quali israeliani.

Sabato alcuni ufficiali dell’esercito israeliano hanno fatto visita alle forze in prima linea, sottolineando la preparazione delle forze armate per un possibile intervento di terra nella Striscia di Gaza.

“Entreremo a Gaza, lo faremo per uno scopo operativo, distruggeremo le infrastrutture e i terroristi di Hamas e lo faremo in modo professionale”, ha detto il capo di stato maggiore durante una revisione delle forze. Halévy.

L’alto ufficiale ha avvertito: “Gaza è complessa, Gaza è densamente popolata e il nemico sta preparando molte cose lì, ma anche noi ci stiamo preparando”. “Teneremo conto di fotografie e immagini, nonché dei decessi avvenuti due settimane fa.”

4.385 morti a Gaza

Nei giorni successivi all’attacco di Hamas del 7 ottobre, il governo israeliano ha dichiarato che un’operazione di terra nella Striscia era inevitabile.

Secondo le autorità israeliane, più di 1.400 persone sono state uccise in Israele dai combattenti di Hamas dal 7 ottobre, la maggior parte dei quali civili sono stati colpiti da colpi di arma da fuoco, bruciati vivi o morti a causa di mutilazioni il giorno dell’attacco effettuato dalla Striscia di Gaza. Si è trattato dell’attacco più sanguinoso dalla fondazione dello Stato di Israele nel 1948.

READ  Joe Biden sale sul palco durante una cerimonia militare

Nella Striscia di Gaza, bombardata quotidianamente in risposta all’attacco dei militanti islamici, secondo il ministero della Sanità di Hamas, almeno 4.385 persone, la maggior parte civili, sono state uccise nei bombardamenti.

Questa è la più sanguinosa campagna militare israeliana contro Gaza dal ritiro unilaterale di Israele dalla Striscia nel 2005, dopo 38 anni di occupazione.