Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Ubisoft, ovvero l’incredibile roaming progressivo dell’industria dei videogiochi

Questo giovedì 7 ottobre è uscito Far Cry 6L’ultimo capitolo della serie di successo del gigante francese dei videogiochi Ubisoft. Nel contesto di mettere un’isola caraibica nella morsa di una dittatura, questa nuova opera è destinata a portare una solida storia. Lo sceneggiatore responsabile del gioco, Naveed Khavari, sottolinea la natura politica del progetto ed evidenzia la trattazione di temi come “L’ascesa del fascismo, i costi dell’imperialismo, il lavoro forzato, la necessità di…elezioni Democrazia e diritti LGBT. Ricco software che offre l’opportunità di rivedere lo sviluppo ideologico di Ubisoft, un’illustrazione dell’industria dei videogiochi che ha afflitto progressivo Sullo sfondo dell’ipocrisia commerciale.

Su questo tema, la seconda metà degli anni 2010 ha segnato una svolta. L’azienda francese ha progressivamente adottato un discorso che è stato il fulcro delle polemiche all’ordine del giorno. All’esteroAmerica di briscola, Far Cry 5 Pertanto, ha fatto notizia con la sua estetica che ci ricorda fortemente il movimento delle milizie, il settarismo evangelico e il separatismo bianco. La stessa pubblicazione ideologica con una serie cani da guardia. Ambientato nella baia di San Francisco, il secondo episodio della saga presenta un giovane pirata afroamericano. Il suo viaggio offre l’opportunità di evocare il riconoscimento facciale per i neri attraverso algoritmi, la mancanza di diversità nella Silicon Valley o il destino delle minoranze sessuali, come sfondo, combattendo contro uno stato di polizia per “interessi speciali”. seriale corpo Questo slancio continua come vittima nell’Inghilterra post-Brexit del controllo autoritario di una società di sicurezza privata.

Tuttavia, negli esempi forniti, il progressivo è soprattutto una pittura, un’estetica, che appare solo in brevi momenti nel testo, senza troppi rischi. La scarsa qualità dei testi e dei dialoghi non aiutano ad alzare il livello dell’argomento, e sono spesso caricature ridicole. illustrato da Ghost Recon Wedlands, la cui storia rappresenta la Bolivia sotto il controllo di paramilitari e spacciatori di droga, che ha portato l’ambasciatore francese a convocare i ministri degli esteri e degli interni boliviani.

READ  Sony lancia le cuffie wireless WH-1000XM4 che hanno tutto... tranne il prezzo

A questa franca coscienza l’azienda aggiunge un accresciuto atteggiamento di adulazione. Così Ubisoft è stata recentemente accusata di omofobia per aver consentito solo i rapporti eterosessuali come estensione diAssassin’s Creed Odyssey, da “validismo” per descrivere un carattere distorto in Valhalla o razzismo per lavorare, in Squadra Elite Tom ClancyLogo del pugno alzato. In ciascuna di queste controversie, Ubisoft si è scusata mentre si impegnava a correggere il problema in questione.

Complotti corrotti, scuse improbabili, ma anche revisionismo. tardi Assassino di dottrina Si sono distinti per il loro femminismo, lontano dall’autenticità storica che la serie originariamente promosse. in un Epico, che si svolge nell’antica Grecia, il giocatore ha l’opportunità di giocare come un guerriero, un’opzione onnicomprensiva volta a ignorare “Sessismo storico”. prossima opera, Valhalla, ha approfittato delle recenti discussioni storiche per rappresentare un numero inaspettato di guerrieri vichinghi.

Questo approccio femminista non si adatta agli scandali che l’azienda sta attraversando. Nell’estate del 2020, la stampa ha riportato casi di molestie sessuali e aggressioni all’interno dell’azienda che la direzione di Ubisoft stava cercando di insabbiare. Sulla scia di questa rivelazione, un’indagine interna ha portato a una serie di dimissioni, licenziamenti e sanzioni che non hanno portato a termine il caso. Lo scorso luglio, molte vittime hanno deciso di deferire il caso in tribunale giustizia Lanciando un’azione collettiva presso il Tribunale Bobini.

Per rispondere a queste controversie, Ubisoft ha intensificato il suo attivismo ideologico. Nel settembre 2020, la società ha emesso un comunicato stampa impegnandosi a continuare a sostenere l’integrazione professionale delle donne e delle minoranze etniche nello sviluppo di videogiochi. Un annuncio è culminato, a dicembre, con la nomina di Rashi Ska alla carica di Vice President of Diversity and Inclusion presso Ubisoft con una missione “Progettare e implementare una roadmap globale per la diversità e l’inclusione al fine di supportare e arricchire la cultura aziendale a tutti i livelli”. Buon bersaglio in attesa di un verdetto sulle accuse contro la società aprendo un nuovo gioco: restare nella giungla del politicamente corretto.

READ  Facebook: il social network prevede di cambiare nome la prossima settimana, dopo 17 anni sotto questa identità