Dicembre 2, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Test cuffie Philips Fidelio L3: la gamma Fidelio è nomade nel 2021

Il Fidelio L3 affronta il difficile compito della successione agli anziani cercando di scambiare l’ottima firma acustica dei vecchi modelli per un’architettura più moderna e soprattutto completamente chiusa. Power round parzialmente riuscito.

Misura della risposta in frequenza (normale a 94 dB SPL a 1 kHz). Senza riduzione del rumore attiva (nero), con riduzione del rumore attiva (viola). La curva di risposta in frequenza dell’uscita cablata è identica a questa curva.

Come quando si ascolta sulla curva di risposta in frequenza, c’è una forte irregolarità negli alti. La firma nella W disegnata come tale è la ragione per cui la scena stereo è così stretta, sia in termini di larghezza che di profondità. Ne soffre necessariamente anche la collocazione nello spazio di sorgenti diverse, e non è raro che dispositivi diversi operanti nella stessa regione di frequenza si trovino intrecciati tra loro senza che sia possibile distinguerli adeguatamente. In generale, le punte mancano di neutralità e hanno colori molto distinti. Questo è il più dannoso perché le elevazioni sono molto precise: non dobbiamo deplorare alcuna traccia di distorsione o fischi.

Anche i broker e i broker di fascia alta sono particolarmente accurati. Il Fidelio L3 ha ancora un leggero aumento di peso nella parte superiore centrale (circa 1,5 kHz), che conferisce alla voce un aspetto leggermente nasale. A volte può anche mancare di presenza e corpo, ancora una volta scambiato per una triade irregolare.

La firma sonora che il Fidelio L3 offre si concentra bene anche sui bassi. L’estensione nei bassi estremi è soddisfacente e fornisce una buona sede del casco. Gli effetti sono molto presenti, ma la mancanza di definizione del vestito dà l’aspetto generale di salivazione, persino di russare. I diaframmi da 40 mm non sono abbastanza reattivi per trascrivere correttamente i rulli di grancassa e lottare su grandi gruppi di percussioni.

Si noti infine che Fidelio L3 non ha potere faraonico. Al contrario, è un auricolare molto prudente, e non presenta alcuna traccia di distorsione, anche a volume molto alto.

READ  Dart, una "freccia" di 500 chilogrammi devia da un asteroide per la NASA