Settembre 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Supermercato: l’acqua minerale scompare dagli scaffali, ecco perché!

Alcuni dei prodotti del colosso lattiero-caseario francese Danone sono scomparsi dagli scaffali di Intermarché, Delhaize, Lidl e altri supermercati. Il motivo di tale recesso risiede nella controversia sull’art aumenta Prezzi dichiarati da Danone. Tuttavia, questo I grandi marchi non sono tra le uniche aziende che colpiscono i supermercati. In effetti, l’inflazione ha causato molteplici problemi sia ai consumatori che ai distributori. Così, una marca importante di acqua minerale Sto finendo gli scaffali. Ti diciamo tutto noi!

Intermarché non distribuisce più il marchio Danone

Nel reparto bevande, alcuni tipi di acqua minerale stanno diventando sempre meno disponibili, Rimosso dagli scaffali Dal supermercato chiamato Intermarché. In un negozio della zona di Parigi, Dei prodotti sostituiti i marchi VolvicE il Evian o Cattivo Dalla grande collezione Danone.

Danone rappresenta Circa il 35-40% del nostro linearePreferiamo fermare l’acqua costosa e metterla in acqua competitiva e soddisfacente potere d’acquisto dai nostri clienti ». Infatti, questo è stato commissionato da Valérie Nguyen, direttrice dell’Intermarché a Clichy a Hauts-de-Seine. In assenza di un accordo commerciale, il grande gruppo Interarché ha preso una decisione. Per interrompere tutti gli ordini relativi a quest’acqua dal produttore.

Altri supermercati stanno ritirando i prodotti interessati

Attualmente, il file prodotti Il colosso caseario francese non è scomparso dagli scaffali del supermercato Aldi. Tuttavia, Delhaize e Lidl non offrono più alcun prodotto a marchio Danone. Anche Delhaize specifica, su un piatto sullo scaffale, che contano” Offrire i loro prodotti in qualsiasi momento a prezzi competitivi ai suoi clienti “. ma anche ” A causa di difficili trattative con il fornitoreMolti prodotti sono temporaneamente esauriti ».

« Gli aumenti di prezzo proposti da Danone non rispecchiano la realtà. Non lo facciamo Quindi non possiamo accettarli Il portavoce di Delhaize Roel Dekelver ha detto alla rivista di settore RetailDetail. Il prezzo aumenta la quota di maggioranza sulla base di un’analisi comparativa di Incrementi richiesti Dal gruppo francese e prezzi Altri fornitori di prodotti lattiero-caseari.

READ  Nutella, biocarburanti, cosmetici... La France privée d'huile de palme par l'Indonésie

« Siamo colpiti dall’inflazione »

L’improvviso aumento dei tassi di inflazione per diversi mesi sta esacerbando le differenze. sui prezzi tra fornitori e distributori. L’esempio più recente riguarda Danone. Un grande marchio francese Viene contro la protesta di Delhaize. ma anche LidlE il ALDI anche Intermarché sugli aumenti di prezzo che il Gruppo intende applicare.

Di conseguenza, i consumatori hanno meno opzioni. Interrogato, il gruppo Danone ha voluto giustificare l’aumento dei prezzi. “Siamo commossi inflazione Più precisamente da Prezzi in rialzo Da energiaIl Trasporto e il Materie prime ‘, così ha confermato la società bandita da Intermarché.

« Quest’anno abbiamo visto l’Intermarché che è già arrabbiato con i caffè Andros, Rana e JDE. Ora è arrabbiato con qualcun altro. Forse perché oggi è lui che accetta meno facilmente i prezzi più alti. il premio di altri o chi è più capace di combattere”Quindi scegli Olivier Duvers, un esperto di distribuzione di massa.