Gennaio 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Questi cioccolatini di Natale dovrebbero essere riportati al negozio rapidamente.

Il Natale è un’occasione per assaporare deliziosi piatti con la famiglia e gli amici. E nessun pasto è completo senza cioccolato.

Se è così, ti diamo l’elenco dei negozi dove puoi prendere questi prodotti e perché non dovresti consumarli (cioccolato).

ATTENZIONE: un allergene del glutine non elencato è un problema

Questo sito ufficiale è stato annunciato da call.conso.gouv. Se acquisti, tra il 12 e il 17 dicembre 2021, “un sacchetto contenente 405 grammi di mandorle fondenti e cioccolato al latte al latte” (disponibile nei supermercati di tutta la Francia). Francia)Devi restituirlo al negozio.

perché ? Perché questo cioccolato, del marchio Révillon Chocolatier, non menziona la presenza di un allergene del glutine. Pertanto, se sei allergico al glutine, puoi mangiarlo senza sapere che lo contiene.

Avvertenza: “Il glutine è menzionato nell’elenco degli allergeni e non nell’elenco degli ingredienti utilizzati”, afferma Conso Recall. Le poste interessate sono le seguenti: L21148 e L21151, GTIN: 3101845260082. La data di durata minima per le parti interessate è fissata al 31 marzo. 2022.

Ecco l’elenco dei rivenditori che vendono questi prodotti e dove è possibile richiedere un rimborso: Géant, Magasin U, Intermarché, E.Leclerc, Carrefour, Auchan, Kura, Metro.

Sempre più prodotti senza glutine vengono venduti in Marlette. E per una buona ragione, molto francese intollerante. Altri possono essere intolleranti senza nemmeno saperlo. Quindi quali sono i sintomi di un’intolleranza al cioccolato?

È difficile saperlo esattamente, in realtà. Ecco perché, come per tutte le allergie di origine sconosciuta, è necessario procedere con l’eliminazione e vedere se i sintomi persistono.

Alcune persone L’intolleranza avrà pochi o nessun sintomo. Tuttavia, devi stare attento perché questi piccoli inconvenienti quotidiani possono essere il risultato Della malattia Celiachia (intolleranza al glutine).

I sintomi di questo cioccolato sono i seguenti: Diarrea cronica (a volte alternata a fasi presa)Vomito, dolore addominale, gonfiore, flatulenza (presenza di gas intestinale) e in generale, disturbi digestivi in ​​genere e permanenti. tutto questo Include Anoressia. Questi sintomi non sono gli unici, in realtà ce ne sono di più e colpiscono non solo lo stomaco e l’intestino.

Le persone con intolleranza al glutine possono sperimentare stanchezza prolungata e inspiegabile, perdita di peso inspiegabile, anemia o carenza di vitamina B9 (acido folico), osteoporosi (e/o frattura), danni ai nervi negli organi e afte e/o lesioni della mucosa orale.

Avvertimento Ecco perché una carenza di questo allergene è un problema, perché le persone con questa malattia prestano attenzione a ciò che mangiano ea quali prodotti contengono o meno glutine. Le conseguenze di mangiare questo tipo di cioccolato possono rovinare le loro feste di Natale. Non esiste una cura per questa malattia.

L’unica cosa da fare è eliminare completamente il glutine dalla crusca. cibo. Se i sintomi scompaiono nel tempo e la microflora intestinale si riprende, l’allergia è confermata.

Attenzione alle truffe sui prodotti natalizi

Ora che sai se devi restituire il cioccolato, devi stare attento mentre fai acquisti perché ce ne sono così tanti trucchi. I commercianti beneficiano del periodo di acquisto compleanno Vendere prodotti costosi, come la limonata biologica Polenghi, che da Leclerc si vende a tre euro in più al litro perché si trova accanto al salmone affumicato, a cui di solito viene associata.

Lidl Non essere escluso dal salmone affumicato venduto al 63% vuoto, secondo Foodwatch. Se i festeggiamenti di fine anno sono un’occasione per i francesi di spendere di più d’argento Che in tempi normali non vogliono spendere stupidamente i loro soldi.

cioccolato

Quindi è meglio esserne consapevoli e informarsi prima di fare acquisti, soprattutto quando sappiamo che il 20% dei genitori afferma di non poter fare regali ai propri figli. bambini quest’anno.

READ  Diversi appelli allo sciopero sulle linee TGV e TER da questo fine settimana