Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Questa regola per conoscere le ferie aiuta a evitare la disuguaglianza tra i dipendenti

Questa regola per conoscere le ferie aiuta a evitare la disuguaglianza tra i dipendenti


Il metodo di calcolo delle ferie deve essere applicato correttamente per evitare disuguaglianze a favore o contro i dipendenti a tempo parziale…

In Francia il lavoro part-time riguarda più di 4 milioni di persone. Questo modo di organizzarsi può essere un vantaggio per i dipendenti che desiderano conciliare meglio la vita professionale e quella personale, ma quando arriva il momento di prendersi le vacanze, questa situazione può creare disuguaglianze…

Per quanto riguarda la retribuzione, viene calcolata allo stesso modo per i dipendenti a tempo parziale e a tempo pieno. Ci sono due possibili metodi di calcolo: il mantenimento della regola salariale o la decima regola. Il primo metodo: durante il congedo il lavoratore riceve una retribuzione simile a quella che avrebbe ricevuto se avesse lavorato. Nel secondo caso, l’indennità di ferie retribuite è pari ad un decimo della retribuzione complessiva lorda maturata nel periodo di riferimento. Questo è il metodo più vantaggioso per il dipendente selezionato.

Ma per quanto riguarda il numero dei giorni di ferie? Un dipendente al 50% ottiene la metà dei giorni di ferie? La risposta è no. Un dipendente part-time matura tanti giorni di ferie quanto un dipendente a tempo pieno. Tutti i dipendenti, infatti, hanno diritto a 2,5 giorni lavorativi di ferie per ogni mese di effettivo lavoro, oppure a 30 giorni lavorativi (5 settimane) per un anno intero. Ma le regole per prendere le ferie sono in vigore in modo che i dipendenti a tempo parziale non approfittino della situazione aggiungendo i giorni di assenza dal lavoro ai giorni di ferie e spetta al datore di lavoro garantire che rispettino la rigorosa parità di trattamento tra dipendenti. I suoi dipendenti.

READ  Tesla presto dettaglierà la sua nuova piattaforma

Concretamente, il datore di lavoro deve computare come giorni di ferie tutti i giorni lavorativi compresi nel periodo di assenza, compresi quelli durante i quali il dipendente non lavora normalmente a causa del lavoro a tempo parziale. Un dipendente che lavora all’80% e solitamente è assente il mercoledì deve prendersi 3 giorni liberi, e non 2, se vuole avere lunedì e martedì liberi (si scala anche il mercoledì) o giovedì e venerdì (si scala il sabato). Per una settimana intera di vacanza verranno conteggiati 6 giorni (dal lunedì al sabato compreso) e non 4 come si potrebbe pensare (lunedì, martedì, giovedì e venerdì). In un giorno in cui un dipendente lavora solo la mattina, non può lavorare mezza giornata, deve essere detratta l’intera giornata.

Inoltre, per il periodo di ferie retribuite, vale nuovamente per tutti la stessa regola. Spetta al datore di lavoro, previa consultazione dei rappresentanti dei lavoratori, stabilire il periodo durante il quale i dipendenti possono prendere le ferie. In Francia, di norma, devono essere prese 4 settimane di ferie principali tra il 1° maggio e il 31 ottobre. L’ordine di partenza in congedo è determinato in base a diversi criteri quali lo stato di famiglia del dipendente, l’anzianità e l’eventuale attività presso un altro datore di lavoro.