Giugno 20, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Quello che sappiamo di JN.1, una nuova variante

Quello che sappiamo di JN.1, una nuova variante

Durante l’estate del 2023, una nuova sottovariante del COVID-19 è apparsa sui radar delle autorità sanitarie: JN.1. Appartiene alla variegata famiglia degli Omicron ed è stato scoperto per la prima volta in Francia alla fine di agosto. Da allora, la malattia ha continuato a progredire lentamente in Francia ed è attentamente monitorata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ecco cosa sappiamo di questa nuova forma del virus.

Mutazione della variante pirrola

JN.1, o BA.2.86.1.1, è in realtà un sottoceppo della variante BA.2.86, soprannominata “Pirola” dai media. Questa sottovariante è stata inserita nell’elenco delle varianti da monitorare dell’OMS il 17 agosto 2023 a causa… “Dal gran numero di mutazioni che offre”Etienne-Simon Laurier, capo del Centro nazionale di riferimento per i virus delle infezioni respiratorie, lo ha spiegato nei nostri articoli del 21 agosto.

È una forma riscontrabile soprattutto in Francia

JN.1 rappresenta oggi la forma di Pirola più presente in Francia secondo Bollettino di analisi del rischio sulle variabili emergenti Pubblicato dall’Autorità sanitaria pubblica francese il 23 ottobre 2023: Tra il 25 settembre e il 2 ottobre 2023, più della metà dei casi BA.2.86 rilevati appartenevano al sottolignaggio JN.1. In un messaggio pubblicato su X (ex Twitter) l’11 novembre, l’epidemiologo Antoine Flaholt, direttore del Global Health Institute di Ginevra, ha classificato la Francia come il paese numero uno al mondo. “Un punto caldo per l’emergere di questa nuova variante”con uno “Rapido sviluppo in Ile-de-France”.

JN.1 è stato scoperto anche in Israele, Danimarca e Stati Uniti.

Sintomi atipici

In un’intervista rilasciata a Espressione quotidianaIl medico britannico Johannes Uys afferma che questa sottovariante può causare sintomi atipici sul viso. I segni clinici osservati nei pazienti infetti dal virus JN.1 includono: “Irritazione degli occhi ed eruzione cutanea”.

READ  La tecnologia ci allontana collettivamente dalla scienza? di Etienne Klein | eco

In un’intervista con il Daily Express, la dottoressa Nighat Arif ha descritto la sua parte: “ Febbre, naso che cola, mal di testa, […] Perdita del senso dell’olfattoMa anche disturbi digestivi, ad es “Diarrea e crampi allo stomaco” E una stanchezza violenta. “Vediamo persone che si sentono a pezzi.”“, ha commentato.

Leggi anche: COVID-19. Cosa sappiamo della variante “Birola” scoperta in Francia per la prima volta a fine agosto 2023

È necessaria una maggiore vigilanza

Secondo l’Agenzia nazionale per la sanità pubblica, “In questa fase non vi è alcuna indicazione che la sottovariante JN.1 abbia caratteristiche preoccupanti.”. I cittadini sono incoraggiati ad esercitare maggiore vigilanza: “Per anticipare al meglio l’impatto delle varianti SARS-CoV-2, è necessario mantenere una sorveglianza continua a livello nazionale e internazionale. […] Con l’arrivo dell’inverno, la diffusione del SARS-CoV-2 e di altri virus respiratori può avere un impatto combinato e gravare sul sistema ospedaliero. »

Public Health France raccomanda anche l’uso di gesti e gesti di barriera “Ampia adesione “Per la campagna vaccinale in autunno, tra le persone vulnerabili ma anche più ampiamente tra la popolazione”. Con uno scopo “Ridurre l’incidenza delle forme gravi e l’impatto del COVID-19 sugli ospedali”.