Aprile 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Pro T2 – Giocatore della settimana: “In Italia non si mangia pasta nei giorni delle partite”, Mathieu Guillomot (Valence-Romans) ripercorre la sua esperienza transalpina

Pro T2 – Giocatore della settimana: “In Italia non si mangia pasta nei giorni delle partite”, Mathieu Guillomot (Valence-Romans) ripercorre la sua esperienza transalpina

Francia – L'Italia è sempre stata una grande partita per Mathieu Guillemot. Non a caso, il centro dei Valence-Romans è uno dei rari giocatori francesi ad aver giocato d'Oltralpe. Ha alle spalle un'esperienza talvolta sorprendente ma soprattutto arricchente.

Qual è la nostra visione del rugby in Francia e in Italia? Inoltre, ingrandendo i servizi, Sergio Parisse, Diego Dominguez e Ange Capuzzo,Una selezione nazionale iscritta a Wooden Spoon Spesso schiaffeggiato in campionato e Coppa dei Campioni in tornei e club? Dopo una stagione 2017 con nove risultati con la Pro T2 Carcassonne, Mathieu Guillemot ha deciso di varcare le Alpi. Un salto nell'ignoto, ovviamente. In particolare non ha firmato per la Benetton Treviso o per le Zebre de Parma. Nemmeno dentro Un club d'élite locale. Ha firmato in seconda divisione, Serie A. Rugby Lione Piacenza. Trascorrerà tre stagioni al Plaisance Club (2017-2020), la versione francese, prima di tornare in Francia per un nuovo piano di gioco al Massey (2020-2023). In Valenza-Romani Dall'ultima offseason.

Per saperne di più:
6 Nazioni 2024 – Esclusiva. Diego Dominguez: “La vittoria del 1997 contro il XV francese mi cambiò la vita”

È arrivato ai campionati D2 dove si è qualificato Versatile. In alcuni club sono dilettanti, studenti, esperti di conversione, e noi siamo quasi tutti professionisti. Molto rapidamente, ha trovato un gioco che non ha entusiasmato il pubblico. “Non importa la divisione, la gente ama il calcioLui dice. Gli ospiti sono un po' più grandi, sono lì da molto tempo, sono attaccati alla città e alla società. Ma è un po' un segreto… forse 500 o 1.000 persone al massimo. È un disastro!” Alcuni club come Mogliano o Venezia sono attualmente nell'éliteNemmeno uno stadio da 1.000 posti. Quindi davanti al T1…se non ci sono troppi tifosi, l'atmosfera è calda e gli stranieri si accarezzano. “Ecco perché sono rimasto e l'accoglienza che ho ricevuto è stata incredibile! Quando la mia famiglia e i miei amici sono venuti a trovarmi, i pasti erano programmati al club! Quando sono arrivato mi hanno mostrato i posti da visitare. Dato che il rugby non è molto sviluppato, gli italiani si concentrano di più sui valori di questo gioco per differenziarsi dal calcio.”Dettagli del Centro.

READ  Chicago White Sox vincono l'Home Run Walk-off di Tim Anderson al Field of Dreams

Due partite con le Zebre del Parma

Per Mathieu Guillomot la posizione aumenta ogni anno nelle prime due divisioni italiane. Presenta una regola per argomentare il suo punto. È stata fissata una quota di quattro giocatori stranieri. Tuttavia, gli argentini con passaporto italiano non saranno più soggetti a questa regola. Molti di loro si uniscono all'iniziazione.

Due stagioni dopo, il francese e la sua squadra furono campioni della D2 italiana, 19 punti in finale per l'allora titolare. Nella prima sezioneLì ci sono solo club professionistici. I giardini, le infrastrutture, le palestre erano eccellenti. È vicino al National o al Pro T2. C'erano alcuni ragazzi che venivano dal Super Rugby, dal campionato inglese. Sebbene quattro fossero ammessi su un foglio di valutazione, spesso c'erano cinque o sei stranieri in posti chiave. C'è stato uno sforzo concreto sugli stipendi degli espatriati.”Lui continua.

VRDR Tigers per Mathieu Guillomot, con il Lyons del Piacenza

Anche al piano superiore, il rugby non attira molti spettatori. Gli incontri di Squaddra Azzurra non sono nemmeno eventi importanti. Le partite sono a Roma, ma le emozioni mancanoDice il 30enne. Il rugby è una cosa importante nel Nord. Ci sono due club a Roma e poi è finita. La zona di riproduzione è nel trevigiano. Insomma gli italiani stanno a guardare, ma in piazza non c'è ferocia, nessuna bandiera. Guardavamo le partite insieme, ma niente di più.

Giocatori di altre squadre della Pro D2 mi hanno già scritto per chiedere informazioni, per sapere come stanno le cose e per sapere se ho dei contatti.

Pochi francesi, come Mathieu Guillomot, hanno vissuto un campionato italiano o un altro campionato straniero. Non ne fu sorpreso: “Francia, In molte categorie, siamo un Paese in cui puoi fare meglio a livello finanziario.” Consiglia comunque di lasciare la Francia per fare esperienza nel rugby. “Ci sono tanti compagni di squadra che mi hanno fatto domandeLui continua. Giocatori di altre squadre della Pro D2 mi hanno già scritto per chiedere informazioni, per sapere come stanno le cose e per sapere se ho dei contatti. Do quello che ho, conosco agenti italiani e qualche dirigente. Se posso aiutare a costruire questo ponte…” Perché questa esperienza gli era quasi aperta Una bellissima porta URC.

In Italia è affiliato ogni club di prima divisione Una delle due province del paese. Il suo club è affiliato alle Zebre de Parma. “Ogni annoSuona ancora, I giocatori di questi club vengono processati durante il pre-campionato. Tre settimane dopo, l'allenatore mi disse che mi avrebbe ingaggiato con loro. Ma il contratto di locazione tardò ad arrivare nelle sue mani. I due club italiani che militano nell'URC sono finanziati dalla Confederazione Italiana, che aggiudica gli appalti. “Anche se l'allenatore e il presidente del Parma erano d'accordo, la federazione non voleva firmare il mio contratto perché potevo prendere il posto di un italiano.Lui spiega. Pensavano che ci fossero troppi stranieri nella squadra. Tranne che un idli non è pronto nel mio post! Le Zebre hanno infranto le regole prendendomi in prestito.” Il VRTR Center gioca anche due amichevoli con il suo nuovo club contro Benetton e Grenoble. “Ma prima della trasferta a Cardiff, nel campionato in cui avrei dovuto giocare, il club mi informò che era morto… Quando la federazione lo vide, decise di cambiare il regolamento: adesso potevano essere giocatori solo gli italiani. Prestito alle Province per club”, lui spiega. In Italia è stata sviluppata una legge di Guillaumet.

Gli amici mangiano pasta in continuazione, alcuni a pranzo e a cena per quattro giorni di seguito

Nonostante questo inconveniente, dopo aver guidato per tre anni la Dolce Vita in Italia, non rimpiange del tutto l'esperienza di vita del licenziamento da parte di un club straniero. Questo, nonostante le circostanze impreviste: “Gli amici mangiano pasta in continuazione, alcuni la mangiano quattro giorni di seguito a pranzo e a cena. Ma il giorno della partita non ti è permesso mangiarla! In Francia pasta e pollo. Lì con il pollo c'era riso o purè di patate. Ho chiesto loro perché. Non so… mangio sempre, quindi hanno deciso di cambiare la regola nei giorni delle partite. Ma mangio solo nei giorni delle partite! Quindi all'inizio ero arrabbiato”.Egli completa.

Se gioca contro PrivQuesto venerdì alle 19,30 ci promette: mangerà tanta pasta prima dell'incontro!