Giugno 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Pro D2 – Spettacolare Grenoble, prima leader in Provenza… Lezioni della prima giornata di Pro D2

Pro D2 – Spettacolare Grenoble, prima leader in Provenza… Lezioni della prima giornata di Pro D2

Agen colpisce con forza fin dall’inizio, primo leader provenzale alla fine della prima giornata, Vannes e Grenoble danno prova di morale contro le dirette concorrenti… Lezioni della prima giornata di Pro D2!

Sconfitta breve all’inizio

Di fronte a una squadra Agen rafforzata fin dai primi secondi, Brive ha ammesso una battuta d’arresto al suo ritorno in Pro D2 (32-29). Tuttavia, sono stati i Brivistes a segnare il primo per Bandrella con un bellissimo sollevamento di 80 metri completato da Julien Blanc. Raddoppiando i passi con una meta di Paola ed Elisoleso, i ragazzi pensavano di aver fatto la parte più difficile in mezz’ora (3-14, 28). Ma i locali non si sono arresi e abbiamo costruito il loro successo su una lunga luce prima della pausa.

Mancano lunghi minuti ai 22 di Corréziens e il Lot-et-Garonnais riesce a ridurre il punteggio con una meta dell’esterno Timilai Rokoduru. Ma soprattutto i Brivistes si sono ridotti in 13 e ne hanno pagato le conseguenze nella ripresa. Al rientro dagli spogliatoi, i locali piazzano due tentativi in ​​rapida successione di portarsi in vantaggio (25-17, 50).

Ma in un secondo tempo assolutamente folle, con un totale di cinque mete, c’è stato un vero fuoco incrociato per finire. Ma alla fine della suspense, è il flanker Matthieu Bonnet che arriva a consegnare Armandie, con un solido tentativo. Nonostante un’ultima penalità a 5 metri dalla linea SUA, Brive non è riuscita a rompere la serratura per l’ultima volta e ha perso leggermente (32-29).

Ancora una volta battono Brave per la prima volta in casa (32-29). Ad Armandie, CAB è stato offerto da SUA dopo una grande partita.https://t.co/WKDrUDV8cT

– RUGBYRAMA (@RugbyramaFR) 18 agosto 2023

READ  Charles Leclerc sigla la quarta pole position della stagione al Barcelone

Premier Provenza

Aix sta già inviando un messaggio. Navigando nell’erba prativa di Dacquois, Il rugby ha giocato con i partner Jean-Charles Orioli (16-44). Ma non tutto fu facile per i provenzali. Nel primo periodo entrambe le squadre hanno vacillato nel loro rugby e ci è voluta un’impresa di Thomas Sallis per aprire il banco delle mete, che è stato completato dalla sua ala Adrian Lapiège.

È lo stesso giocatore che si regalerà una doppietta nella ripresa, in un periodo a senso unico che vedrà il Provence prendere il via segnando altre quattro mete nel giro di un quarto d’ora (41-9, 65). Se Landais sta per ridurre il vantaggio negli ultimi dieci minuti, gli uomini di Mauricio Reggiardo sono piuttosto imponenti e guidano la Pro D2 dopo questa prima settimana (16-44).

Fanis era spaventato

Duello tra le rivali dall’inizio al Rabin Stadium, e alla fine Van ne esce con il petto gonfio (30-20). Ma è stata dura. Tutto è iniziato bene, con due mete segnate nel primo quarto d’ora e quattordici punti di vantaggio. All’improvviso, gli inglesi sono usciti e hanno visto gli avversari rimontare e passare anche in vantaggio nella ripresa grazie a una doppietta del tallonatore Ilya Elia (14-17, 40).

Nevers, tuttavia, ha visto la sua indisciplina costargli caro per tutta la partita, compresi due cartellini gialli concessi. Non ci è voluto molto perché l’artigliere locale, Maxime Lavage, permettesse ai suoi di riguadagnare il vantaggio all’ora (23-20, 60). Con un’ultima meta segnata da un gruppo di attaccanti dominanti, Vannett ha confermato le proprie ambizioni per la stagione (30-20).

Bézier alla fine di mano mano

È stato lento per Bitterois ma soprattutto per ASBH (20-19). Tuttavia, Angoumoisins è stato il miglior inizio. Rinforzati, gli uomini di Alexandre Ruiz hanno giocato a rugby per i primi venti minuti guadagnando un buon vantaggio (0-13, 20). Ma la popolazione locale non si è mai lasciata prendere dal panico e gradualmente, come alcuni dei loro successi, ne ha beneficiato.

READ  Una linea fissa tracciata dal Real Madrid riguardo al dossier Mbappe?

Con due mete segnate velocemente, i residenti dello Stade Raoul Barrier sono riusciti a ripristinare il vantaggio prima che arrivassero in ritardo alla sirena, a causa di un calcio di rigore di Botica prima dell’intervallo (14-16, 40). Con una partita più chiusa nel secondo tempo, sono stati i marcatori a segnare gli unici punti in questo secondo tempo. Con due rigori riusciti, è stato l’apertore Victor Drouell a regalare il successo alla sua squadra, iniziando bene la stagione che proseguirà al Brive Park la prossima settimana.

Aurillac rosso brillante

Per la prima volta in Jean-Aric, Aurillac recitò davanti a lui le sue scale. In un quarto d’ora, gli attaccanti di Cantal impongono sequenze terribili agli avversari del Rouen prima che Shvangaridze finisca dietro la linea. E nonostante il cartellino rosso di Yabaki per una mossa sbagliata su Vallée, Aurillac ha fatto affidamento sulla sua raccolta dal dischetto dopo una corsa devastante.

Aurillac, Montauban e i padroni di casa Béziers, Dax e Valence-Romans hanno assicurato una corsa dura in questa prima giornata di Pro D2…https://t.co/NtxEj8YB0m

– RUGBYRAMA (@RugbyramaFR) 18 agosto 2023

Una carta che ha indubbiamente galvanizzato la squadra di Aurillacois, che ha messo a segno la terza meta grazie a Powell. Ciliegina sulla torta, i Cantalins si sono presi il bonus offensivo a fine partita (31-7) e si sono classificati primi a pari punti con Montauban e Provence Rugby.

Montauban nessuna ricompensa

Nonostante abbia iniziato la partita senza grandi voli, Montauban ha preso il meglio dei romani Valencia Nella ripresa con due mete in cinque minuti di Agnesi e Guillemin. Gli uomini di BB Lafond chiedevano severamente la loro vittoria. Con la sua difesa di ferro, l’USM è stato forte nella prima partita della stagione. Al contrario, VRDR sta spingendo per conoscere la sua ascesa in Pro D2 e ​​non ha mai saputo trovare da ridire sulla difesa Montalbanaise. VRDR ha perso 20-3.

READ  La meravigliosa dichiarazione di Konate a Jurgen Klopp

Incredibile Grenoble

Montua ha iniziato l’incontro col botto con una prima meta di Patricio Fernandez. Reclutato dal Perpignan, l’argentino è stato protagonista di una grande azione dal 10′. Grazie a un piede di Laousse Aspiazu, Mont-de-Marsan ha aumentato il punteggio prima che Pierce Phillips ricevesse un cartellino rosso. Anche i Grenobleani erano sotto 19-9 all’inizio del secondo tempo.

Ma poi, che flashback! Gli uomini di Aubin Hooper hanno segnato tre mete in dieci minuti (Roman Truelaud, Rossi, Nansen) per abbattere completamente questa partita, al quattordicesimo. La vittoria finale per 30-25 dell’FCG ha fatto una buona impressione contro uno dei loro diretti rivali nelle fasi finali.