Settembre 24, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Più di 11.000 pazienti in ospedale

Di SudOuest.fr con AFP

Il numero di pazienti Covid-19 ricoverati nei servizi di terapia intensiva rimane superiore a 2.000, secondo i dati diffusi lunedì dalle autorità sanitarie.

Con 235 persone ricoverate in terapia intensiva nelle ultime 24 ore (103 domenica, 165 sabato), i servizi di terapia intensiva hanno ricevuto 2.215 pazienti lunedì (2128 domenica, 2106 sabato), deplorando l’ultimo rapporto pubblicato lunedì sera dall’autorità sanitaria pubblica francese . Questo indicatore, che è attentamente esaminato dalle autorità sanitarie, è sceso a meno di 1.000 pazienti il ​​7 luglio.

Resta alto il numero dei ricoveri con 11.007 pazienti (10.651 domenica, 10.463 sabato), di cui 943 in 24 ore.

“Quello che ci dice l’Istituto Pasteur (è) che avremmo potuto raggiungere il picco di terapia intensiva in pochi giorni, e quindi possiamo stabilizzare gli ingressi e le uscite di terapia intensiva; questo significa che evitiamo la saturazione degli ospedali e quindi speriamo per un declino”, ha spiegato il ministro della Salute Olivier Ferran su BFMTV.

Ma il politico si è affrettato a mettere il “lato negativo”: “Tra pochi giorni ci sarà l’inizio dell’anno scolastico, e attualmente ci sono anche molti francesi che sono stati in vacanza nelle regioni meridionali e sud-occidentali dove c’è la più forte diffusione del virus, che tornerà nelle aree leggermente colpite, la quarta ondata, per questo dobbiamo essere molto vigili”.

108 morti in 24 ore

Secondo Veran, “l’impatto della vaccinazione”, “l’effetto della tessera sanitaria” e “la nostra capacità di testare i francesi”, consentono “di guardare avanti con interesse meno di un mese prima che i francesi non vadano in vacanza”.

READ  Considerazioni pratiche per la vaccinazione contro il Covid-19

Con 108 morti in 24 ore, il bilancio delle vittime ha raggiunto quota 113.480 dall’inizio della pandemia di Covid-19.

Da quasi un mese sale la curva dei ricoveri associata al Covid. La situazione è particolarmente preoccupante all’estero. In Guadalupa e Martinica, “gli ospedali sono sovraffollati, vediamo la differenza tra un’area fortificata (la capitale, ndr) e una che non lo è”, ha detto lunedì il ministro della Salute Olivier Veran su BFMTV.

Il 61,8% della popolazione ha un programma vaccinale completo

Sulla questione della terza dose del vaccino, Ferran specifica che Haute Autorité de Santé (HAS) “ci informerà presto”. Il ministro della Salute ritiene che HAS “probabilmente ci chiederà di fare questo terzo colpo per tutte le persone di età pari o superiore a 65 anni, che tradizionalmente sono tenute a vaccinarsi contro l’influenza e nei giovani che hanno malattie croniche, che sono molto fragili. “

“Possiamo iniziare all’inizio di settembre, ci sarà necessariamente un ritardo di almeno sei mesi tra la seconda e la terza iniezione”, ha concluso.

Dall’inizio della campagna di vaccinazione in Francia, 47.620.552 persone hanno ricevuto almeno un’iniezione (70,6% della popolazione totale) e 41.637.794 hanno ora un programma di vaccinazione completo (cioè il 61,8% della popolazione totale)