Settembre 26, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Medef chiede la cessazione immediata della tessera sanitaria nei centri commerciali e “il prima possibile” ovunque

Giovedì il capo del Medef ha chiesto di porre fine al permesso sanitario per i centri commerciali con una superficie superiore ai 20.000 metri quadrati, in vigore in alcuni reparti.

“Abbiamo un grosso problema nei centri commerciali”, Geoffroy Roux ha avvertito Bézieux su RMC/BFMTV giovedì 2 settembre. “Non solo -30%, -40% (nelle vendite) nei centri commerciali dove c’è il permesso sanitario, ma visto che i francesi non hanno capito niente, abbastanza logicamente” Distinguendo tra centri con una superficie di oltre 20.000 metri quadrati e delegazioni di diversi governatorati per regione, “Tutti i centri commerciali a -15%” Medef, il capo è allarmato. “Meno 15, quando sei un supermercato o un negoziante, fa male, fa anche molto male”, Contrizione.

Leggi anche:
Pirenei – Orientali: Con la carta fognaria i clienti evitano i centri commerciali

Per fermare la tessera sanitaria dai centri commerciali.

E per pubblicizzare: “Chiederò al presidente del Consiglio di sospendere il permesso sanitario per i centri commerciali“.

Per quanto riguarda la misura “sul resto”, Ciò significa che in altri settori di attività come la ristorazione o l’intrattenimento,”Deve essere fermato il prima possibile, non appena i numeri dell’epidemia che sembrano in calo lo consentiranno”.Geoffroy ha lanciato Roux de Bézieux. Il capo dell’Organizzazione dei datori di lavoro, tuttavia, ha tenuto a specificare che ha sostenuto l’utilizzo del dispositivo fino al 15 novembre, perché ha permesso di evitare il nuovo confinamento, ha affermato.

Ha sentito? Tuttavia, sabato il ministro del Lavoro ha indicato che si valuterà la revoca del provvedimento nei centri commerciali “Nei prossimi giorni”.