Febbraio 28, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L’Ucraina nega lo “sciopero di rappresaglia” russo alla caserma di Kramatorsk

L’Ucraina nega lo “sciopero di rappresaglia” russo alla caserma di Kramatorsk

Domenica, la Russia ha affermato di aver ucciso “600 militari ucraini” nell’Ucraina orientale. Da parte sua, Kiev condanna “l’operazione di comunicazione”, sottolineando che “le forze russe non hanno la capacità di lanciare attacchi ad alta precisione”.

L’esercito russo ha affermato domenica di aver ucciso almeno “600 militari ucraini” in un “attacco di rappresaglia” effettuato contro le caserme militari di Kramatorsk, nell’Ucraina orientale, dopo che il bombardamento ucraino di Makeyevka ha ucciso almeno 89 militari russi il 1° gennaio. . Il ministero non ha menzionato la data esatta dello sciopero russo.

Un “colpo criminale” da Kiev, secondo Mosca

“In risposta all’attacco criminale lanciato dal regime di Kiev nei primi minuti di gennaio 2023… le forze russe hanno effettuato un’operazione di rappresaglia”, ha affermato il ministero della Difesa russo nel suo rapporto quotidiano, riferendosi al bombardamento di due caserme.

Il ministero della Difesa russo ha affermato, secondo Reuters, che più di 600 militari ucraini sono stati uccisi in questo massiccio attacco contro edifici utilizzati come rifugi temporanei per le forze ucraine. L’agenzia di stampa non è stata immediatamente in grado di verificare le affermazioni del ministero della Difesa russo.

“Operazione di contatto” denunciata dall’Ucraina

L’Ucraina ha negato qualsiasi bombardamento della sua caserma a Kramatorsk, affermando che le accuse russe “non corrispondono alla verità”.

E il portavoce del comando “orientale” dell’esercito ucraino, Sergio Cherevaty, ha detto ai media Sospilin che “le forze russe non hanno la capacità di sferrare attacchi ad alta precisione”, di fronte alle forze ucraine. Successi.

“La linea di fondo, in guerra, è che tutta la comunicazione è politica. Sappiamo che la prima vittima della guerra è la verità. Siamo nella battaglia dei comunicati stampa”, analizza il generale di BFMTV Vincent Desportes, ex direttore del D.C. Guerre e Professore di Strategia presso Sciences Po, HEC.

READ  La Russia ha annunciato che gli attacchi aerei su Belgorod hanno provocato 21 morti e più di un centinaio di feriti

Le autorità ucraine locali hanno riferito che Kramatorsk è stato colpito da sette missili durante la notte. Altri due missili hanno preso di mira la vicina città di Kostiantynivka. Sabato, i giornalisti dell’AFP con sede a Kramatorsk hanno sentito almeno quattro esplosioni prima di mezzanotte.

L’esercito russo ha presentato questo attacco come rappresaglia per quello effettuato a Makevka, in una regione separatista filo-russa nell’est dell’Ucraina, a pochi minuti dall’inizio del nuovo anno.

L’esercito ucraino ha preso di mira un punto di schieramento temporaneo per i soldati russi lì, causando la morte di almeno 89 soldati, secondo il rapporto fornito da Mosca – secondo fonti russe e secondo Kyiv.

Giovedì, Vladimir Putin ha decretato un cessate il fuoco di 36 ore per venerdì 6 gennaio e sabato 7 gennaio, per il Natale ortodosso. Tuttavia, sono stati osservati colpi su entrambi i lati del fronte.