Settembre 24, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Longoria è vicina a una vittoria eccezionale in Italia!

A pochi giorni dall’ultimo scambio di Paul Lerola con la Forntina, il presidente dell’OM Pablo Longoria sta già gestendo un altro documento di Serie A. Questa vicenda sarebbe fantastica anche al club di Marsiglia.

Mercado – OM: Longoria accelera verso un nuovo rafforzamento

Dopo aver già registrato nove dipendenti dall’inizio della finestra di trasferimento, TheMarsiglia olimpica Non sembra ancora imballato. Pablo Longoria e la sua famiglia stanno ancora cercando di attirare altri nuovi giocatori per dare a George Sampoli molte opzioni. Secondo il giornalista Saber Desfrages, la nuova priorità del club olimpico si chiama Adam Onas. A un anno dalla scadenza del contratto, l’ex centrocampista offensivo di Girodin de Bordeaux è fuori dai giochi e il presidente Marcel vuole provare a rimandarlo in League 1.

Secondo l’esperto di calciomercato di Amazon Prime Video, il capo dell’OM sta discutendo da 24 settimane del nazionale algerino con la sua controparte napoletana da diverse settimane, e le cose stanno andando bene. Marcello è ottimista sull’esito di questo fascicolo.

Il Napoli dà il via libera ad Adam Onas

In cerca di rinforzi offensivi extra, le Olimpiadi sono alla vigilia di de Marseille Una grande esplosione con Adam Onas. Gianluca de Marcio, infatti, conferma la trattativa per l’ex esterno del Bordeaux. L’SSC Napoli in particolare non gli ha permesso di muoversi liberamente la prossima estate. Quindi il club italiano accetta di concedergli di entrare a far parte del prestito con opzione di riscatto. Annunciato anche nel filmato del Torino, Adam Onas Ha deciso di tornare in Lega 1 per giocare con la maglia dell’Olympic de Marcelli. Quindi come Lerola, Adam Onas potrebbe essere la decima recluta di OM quest’estate. Continua …

READ  Crash Internet: le compagnie aeree e i siti Web bancari falliscono in un altro grande fallimento