Maggio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Live – La guerra in Ucraina: il Parlamento ucraino apre la strada alla mobilitazione dei detenuti nell’esercito

Mercoledì i deputati ucraini hanno approvato un progetto di legge che consente ad alcune categorie di prigionieri di combattere al fronte in cambio dell’amnistia.
Secondo un funzionario eletto del partito di Volodymyr Zelenskyj, questa misura non si applicherà in caso di condanna per crimini gravi, in particolare omicidio, violenza sessuale o attacchi alla sicurezza nazionale.
Segui direttamente le ultime informazioni.

L’Ucraina vuole mobilitare i prigionieri

Il parlamento ucraino ha appena adottato un progetto di legge che consente la mobilitazione dei detenuti nell’esercito. All’inizio di aprile l’Ucraina aveva già deciso di abbassare l’età di mobilitazione da 27 a 25 anni.

Zelenskyj condanna il “nazismo di Putin”

In un messaggio pubblicato sui social media, Volodymyr Zelesinki paragona Vladimir Putin e Adolf Hitler, mentre si celebrano le celebrazioni della vittoria degli Alleati sulla Germania nazista l’8 maggio 1945. “Il nazismo di Putin, come Hitler, vuole che i suoi confini siano aperti”, ha disse. Infinite”, ha scritto il presidente ucraino.

“Tuttavia”, continua, “ci sarà una linea che i nazisti russi non saranno in grado di oltrepassare”. “È il coraggio di tutti coloro che resistono al male. È la determinazione di tutti coloro che fermano la devastazione e salvano le persone dall’annientamento e dall’umiliazione. È l’integrità di chi visita tali luoghi – tali monumenti – per onorare la difesa della vita piuttosto che per assistere all’inaugurazione del male.

La Russia descrive i suoi attacchi come una “risposta” agli attacchi ucraini

Il Ministero della Difesa russo ha confermato che i suoi recenti attacchi missilistici e droni contro obiettivi militari ed energetici in Ucraina costituiscono una “risposta” agli attacchi lanciati da Kiev contro le sue infrastrutture. “In risposta al tentativo del regime di Kiev di distruggere le infrastrutture energetiche della Russia, le Forze Armate della Federazione Russa hanno lanciato uno sciopero di massa (…) contro gli impianti energetici e le imprese del complesso militare-industriale ucraino”, si legge in un comunicato stampa pubblicato quest’anno. Mercoledì.

READ  DIRETTO. Guerre en Ucraina : des missiles russes tires depuis la centrale nucléaire de Zaporijjia

Cattura di due villaggi controllati dall’esercito russo

L’esercito russo ha annunciato di aver preso il controllo di due nuove zone, affermando di aver “liberato” i villaggi di Novokalinovy, nella regione di Donetsk, a est, dove i suoi soldati stavano avanzando nelle ultime settimane, e il villaggio di Kislevka, in nelle vicinanze di Kharkiv nel nord-est. L’avanzata è stata facilitata dalla carenza di munizioni e reclute di fronte alle forze ucraine.

Interruzioni di corrente

La Compagnia Nazionale dell’Elettricità ha avvertito della possibilità di un’interruzione di corrente a fine giornata a causa di un nuovo “enorme” attacco da parte delle forze russe alla rete elettrica del Paese. “Dalle 18:00 alle 23:00, in Ucraina sono possibili interruzioni di corrente”, dice Okrynergo sull’app Telegram, chiedendo agli ucraini di “usare l’elettricità con parsimonia” per affrontare una situazione che si prevede sarà “particolarmente difficile”.

I droni sono stati abbattuti

L’aeronautica ucraina ha dichiarato di aver abbattuto dozzine di missili e droni lanciati dalla Russia durante la notte in tutto il paese in un attacco contro strutture energetiche. “Il nemico ha utilizzato 76 mezzi di attacco aereo: 55 missili e 21 droni d’attacco”, ha affermato l’Aeronautica Militare sull’applicazione Telegram, aggiungendo che i suoi sistemi di difesa aerea hanno intercettato 39 missili e 20 droni.

“Chi è chi?”

Nel momento in cui la Francia commemora il 79° anniversario degli eventi dell’8 maggio 1945, il presidente ucraino pubblica un messaggio sul lancio di un attacco missilistico su larga scala contro l’Ucraina, denunciando che “più di 50 missili e più di 20 droni testimoni” hanno preso di mira “Lviv”. Vinnitsa, Kiev, Poltava, Kirovohrad, Zaporizhia, Ivano-Frankivsk. “Il mondo intero deve capire chi è e non deve dare una possibilità al neonazismo”, ha scritto.

READ  CovidTracker non può più tracciare l'evoluzione della variante Omicron

“Attacco intenso”

Le forze russe hanno lanciato ieri sera un nuovo “attacco su larga scala” con missili e droni contro le infrastrutture energetiche dell’Ucraina, ferendo almeno sei persone, hanno detto le autorità ucraine. “Il nemico non abbandona i suoi piani per privare gli ucraini della luce con un altro massiccio attacco alla nostra industria energetica!” Lo scrive in un telegramma il ministro ucraino dell’Energia, German Galoshenko. Ha aggiunto che questi attacchi hanno preso di mira impianti di produzione e trasmissione di elettricità nelle regioni di Poltava (est), Kirovograd (centro), Zaporizhia (sud), Lviv, Ivano-Frankivsk e Vinnitsa (ovest).

Lanciatori di armi nucleari

L’esercito bielorusso ha annunciato ieri di aver avviato anche una manovra per verificare il grado di prontezza dei suoi lanciatori tattici di armi nucleari, un giorno dopo che il suo alleato russo aveva annunciato esercitazioni relative a queste armi nucleari, soprattutto vicino all’Ucraina. L’agenzia di stampa ufficiale Belta ha citato il segretario del Consiglio di sicurezza bielorusso, Alexander Volfovich, che ha affermato che questa manovra è legata all’annuncio russo e sarà “sincronizzata” con Mosca.

Secondo questo funzionario, la missione comprenderà “soprattutto” da parte bielorussa, sistemi missilistici Iskander e bombardieri Su-25. La Russia ha schierato armi nucleari tattiche nell’estate del 2023 in Bielorussia, il suo più stretto alleato e vicino dell’UE, che rimane sotto il suo controllo.

Buongiorno e benvenuti a questa diretta dedicata alla guerra in Ucraina. Trovate le informazioni più recenti sul conflitto qui.

Avvertimento dall’esercito bielorusso. Quest’ultimo ha annunciato martedì di aver anche avviato una manovra per verificare il grado di preparazione delle sue piattaforme di lancio di armi nucleari tattiche, un giorno dopo che il suo alleato russo aveva annunciato manovre relative a queste armi nucleari, soprattutto vicino all’Ucraina.

READ  Londra rivela il suo equilibrio tra sciopero massiccio e crisi del costo della vita

L’agenzia di stampa ufficiale Belta ha citato il segretario del Consiglio di sicurezza bielorusso, Alexander Volfovich, che ha affermato che questa manovra è legata all’annuncio russo e sarà “sincrono“Con Mosca, secondo questo funzionario, includerà”Prima di tuttoDa parte bielorussa, sistemi missilistici Iskander e bombardieri Su-25.

Lunedì la Russia ha annunciato esercitazioni tattiche di armi nucleari in risposta, secondo il Cremlino, alle dichiarazioni aggressive dei leader occidentali. Vladimir Putin ha ordinato di andare avanti”Nel futuro prossimoIl Ministero della Difesa russo ha annunciato che “tali esercitazioni includono, in particolare, forze di stanza vicino all’Ucraina”.


Redazione di TF1info