Giugno 23, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La stazione radio segreta elenca i nomi in russo da oltre 40 anni!

La stazione radio segreta elenca i nomi in russo da oltre 40 anni!

Da quarant’anni un misterioso apparecchio radio emette strani e inquietanti suoni a onde corte provenienti dalla Russia. A volte sono accompagnati da nomi e numeri. è interessante!

Si possono sentire anche strani ticchettii, ronzii, poi la pronuncia minacciosa di nomi e numeri in russo e altri suoni misteriosi e persino inquietanti ecco. Dagli anni ’80 questa strana sequenza viene trasmessa da una radio russa chiamata MDZhB, o UVB-76, su una frequenza di 4625 kHz. Per qualsiasi ragione ? Nessuno lo sa veramente. Allo stesso modo è impossibile sapere chi gestisce questo trasmettitore situato non lontano da San Pietroburgo.

Questa trasmissione radiofonica a onde corte affascina da tempo i radioamatori che la seguono da anni e occasionalmente riescono a captarne le misteriose sequenze. Il suo scopo misterioso è anche oggetto di molte teorie cospirative. Sono comunicazioni militari? Da un modulo crittografico dimenticato e attivo dalla caduta del blocco sovietico? Un sistema per innescare automaticamente una risposta nucleare se questa sequenza viene interrotta? Un’altra teoria sostiene che il processo consentirà di testare lo spessore dello stratoIonosferaIonosferaQuando altri suggeriscono che si tratti di un sistema di comunicazione alieno.

Sebbene questa esitazione risalga al periodo della Guerra Fredda, non si è mai fermata e la sua attività è addirittura aumentata negli ultimi anni. Là DiffusioneDiffusione Questa stazione consente la furtività sulle onde corte TrasmissioneTrasmissione Per andare molto oltre ed entrare negli edifici. Questo tipo di onda è ciò che i militari utilizzano per determinate comunicazioni per le loro navi e navi AereiAerei. Di notte queste onde si alzano e durante il giorno si avvicinano alla terra. Nello specifico, la diffusione dei “messaggi” avviene prevalentemente durante le ore del giorno.

READ  Il miracoloso salvataggio della sonda Voyager, a 24 miliardi di chilometri dalla Terra

Esempio di un campione audio da un trasmettitore MDZhB registrato. ©Steamwolf

Atmosfera malvagia

Per gli esperti, vista la frequenza, il trasmettitore da 20 kW, il trasmettitore da 5 kW in caso di guasto e la configurazione dell’antenna, si tratta necessariamente di una configurazione militare. È possibile che si trattasse di un terminale di crittografia utilizzato per consegnare messaggi crittografati ad altre spie o agenti russi. Ma, a differenza di altre stazioni già utilizzate da altri paesi, il suo funzionamento resta insolito. Questo tipo di trasmissione di solito inizia con un indicativo di chiamata, ma nel caso di MDZhB c’è solo un tono tra le sequenze di messaggi inviati in tempi casuali.

Questo potrebbe anche essere un modo per mantenere attiva questa stazione, in modo da poterla utilizzare in situazioni di emergenza nel caso in cui altri mezzi di comunicazione non funzionino più o vengano distrutti. Per il sito Priamo Per chiunque abbia analizzato e registrato le sequenze, è comunque chiara la funzione militare della radio. Il sito afferma inoltre che il trasmettitore sarà gestito da 60H et al 69H Centri di comunicazioni militari Sudak in Russia. Il materiale sarà molto vecchio a seconda della posizione.

Tuttavia, la radio ha attirato l’attenzione nel gennaio 2022, un mese prima che l’esercito russo invadesse l’Ucraina. È stato violato. Parte della musica Gangnam stilestile È stato trasmesso su questo canale. Alcuni credevano che questa operazione di pirateria fosse in realtà un messaggio che annunciava l’invasione. Tuttavia, da allora, la trasmissione è ripresa e ancora nel 2024 permangono gli stessi suoni fastidiosi e messaggi criptici. Alla fine, anche se classificata come militare, rimane ancora il mistero sugli scopi di questa radio invisibile.

READ  Il telescopio James-Webb apre l'interno della galassia della Roue du Chariot