Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La star americana di YouTube YourFellowArab è stata rapita ad Haiti mentre voleva incontrare il leader della banda “BBQ”.

La star americana di YouTube YourFellowArab è stata rapita ad Haiti mentre voleva incontrare il leader della banda “BBQ”.

Appena 24 ore dopo l'arrivo ad Haiti, lo YouTuber americano YourFellowArab (o Al Arabi) è stato rapito. Addison Pierre Malouf, il suo vero nome, ha viaggiato da Atlanta (Stati Uniti) per incontrare il capobanda più potente del paese, Jimmy Scherizer, noto anche come “Barbecue”. Il suo gruppo armato, soprannominato “G9 and Family”, terrorizza da anni l’isola per prendere il potere. Il primo ministro Ariel Henry ha accettato di dimettersi l'11 marzo.

Alla fine è stato rilasciato, «tra il Venerdì Santo e Pasqua», ha annunciato sabato X. «Sono stato rapito unicamente a causa del colore della mia pelle. Sono stato rapito perché ero… tavola »Ha spiegato, senza poter fornire ulteriori dettagli prima di tornare a casa sua.

Lo streamer Lalem ha confermato il rapimento del suo collega a 1,5 milioni di abbonati su YouTube Star, secondo quanto riferito Haiti24. Non è noto se ci sia stato un trasferimento di denaro.

Un altro YouTuber, Miles Rutledge, conosciuto con lo pseudonimo di “Lord Miles”, ha affermato di aver parlato con YourFellowArab utilizzando il cellulare dei suoi rapitori. New York Post.

READ  Trasmissione in diretta - Guerra in Ucraina: missili russi hanno bombardato diverse città e ucciso due persone a Kherson

“Se muoio, grazie per aver guardato ciò che ho pubblicato.”

L'ultimo video di YourFellowArab appare in un hotel di Haiti. Spiega i rischi della permanenza in campagna e dice che vuole andare con la sua squadra a Port-au-Prince. Una città “completamente gestita da bande criminali”. L'11 marzo ha annunciato su Canale X che sarebbe partito per “un altro viaggio”. “Se muoio, grazie per aver guardato ciò che ho pubblicato. Se vivo, gloria a Dio. “

Secondo diversi media americani, anche se il Dipartimento di Stato americano non ha confermato ufficialmente il rapimento dello YouTuber, ammette tuttavia di essere “a conoscenza di informazioni secondo cui un cittadino americano è stato rapito ad Haiti”.

In un comunicato stampa del 22 marzo, il Quai d'Orsay mette in guardia sulla “situazione della sicurezza” ad Haiti che “resta preoccupante nell'area metropolitana di Port-au-Prince”. “Il rischio di rapimento rimane molto elevato e imprevedibile ed è attualmente in aumento”, si legge nel rapporto. Qualsiasi viaggio ad Haiti è altamente sconsigliato per questi motivi.