Luglio 17, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La Russia riacquisterà i motori per gli elicotteri che vende all’estero

La Russia riacquisterà i motori per gli elicotteri che vende all’estero

Elicottero russo Mi-8. Prova di Salomone / AFP

Secondo il centro sono stati presi contatti con Pakistan, Brasile, Egitto e Bielorussia giornale di Wall Street.

L’operazione militare speciale del Cremlino consuma attrezzature militari. Per ricostituire la propria forza lavoro, Mosca sta cercando di riprendersi i sistemi di difesa venduti a Pakistan, Egitto, Brasile e Bielorussia, rivela giornale di Wall Street . Secondo i nostri colleghi americani, una delegazione russa si è recata al Cairo lo scorso aprile per ottenere la restituzione di un centinaio di motori di elicotteri. Maresciallo”Sisi ha accettato e le consegne di circa 150 motori dovrebbero iniziare il mese prossimo», conferma il quotidiano americano.

L’Egitto era uno dei principali sbocchi per il commercio di armi russo, prima che iniziasse la guerra in Ucraina. Non è stata in grado di pagare tutte le bollette per paura di essere esposta alle sanzioni statunitensi. Inoltre voleva vendere i missili alla Russia, ma si è arresa sotto la pressione di Washington. La Russia aveva chiesto, in cambio dell’oblio degli arretrati, la restituzione di 150 motori per elicotteri Mi-8 e Mi-17. Questa informazione non è stata confermata dai funzionari egiziani.

Inoltre, Mosca ha chiesto al Pakistan di restituire i quattro motori di elicotteri Mi-35M che gli aveva venduto. Secondo i nostri colleghi, la Russia ha anche offerto al Brasile di riacquistare 12 motori per gli elicotteri Mi-35M, ritirati dal servizio lo scorso anno. La richiesta è stata respinta da Brasilia. Infine, la Bielorussia, affiliata al Cremlino, ha venduto sei motori per elicotteri Mi-26.

È interessante notare che dall’inizio della guerra, il 24 febbraio 2022, l’esercito russo ha perso 325 elicotteri. Secondo l’UcrainaO circa il 30% della sua forza lavoro. Il contrattacco iniziato lo scorso giugno è”In un vicolo cieco“, ha ammesso il comandante supremo dell’esercito ucraino Valery Zalozhny. Secondo il rapporto, la Russia è il secondo maggiore esportatore di armi al mondo Istituto di Ricerca Internazionale per la pace di Stoccolma (SIPRI) fino al 2022, quando la Francia ne prenderà il posto.

” data-script=”https://static.lefigaro.fr/widget-video/short-ttl/video/index.js” >

READ  Mosca gioca la carta nucleare e Kiev fomenta il conflitto nello “stallo”