Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La NASA ha chiesto aiuto per una nuova ricerca sul mostro di Loch Ness

La NASA ha chiesto aiuto per una nuova ricerca sul mostro di Loch Ness

Il Loch Ness Center, responsabile delle indagini sul leggendario mostro di Loch Ness, ha chiesto alla NASA giovedì 11 aprile di partecipare a future spedizioni per cercare di catturare immagini della creatura.

La fine della leggenda? Il Loch Ness Centre, responsabile delle indagini sulla creatura mitica che si ritiene si aggiri nelle profondità di Loch Ness in Scozia, ha esortato l'agenzia spaziale americana a prestare la sua esperienza durante le future ricerche previste dal 30 maggio al 2 giugno. Notizie dal cielo.

Il Loch Ness Centre ha dichiarato alla BBC Radio: “Speriamo semplicemente di beneficiare della consulenza di esperti che ci aiutino nella nostra continua ricerca di risposte”.

Secondo la leggenda scozzese, un mitico mostro preistorico simile a un serpente chiamato Nessie vive da cento anni nelle profondità di Loch Ness nelle Highlands. Nonostante ricerche approfondite, gli scienziati non sono ancora riusciti a scattare una foto ufficiale del famoso criptide.

Appello “ai pescatori di Nessie”

In un post pubblicato giovedì 11 aprile su Facebook, il Loch Ness Center ha lanciato un appello alla NASA e ai “cacciatori di Nessie del mondo” affinché li aiutino.

“Benvenuto) NASA“Quest'anno siamo determinati a risolvere il mistero di Loch Ness e del suo mostro, e stiamo cercando cacciatori di Nessie in tutto il mondo che ci aiutino. Vuoi unirti a noi in questa missione quest'anno?”, si legge.

Secondo il quotidiano britannico, i cacciatori di mostri saranno invitati a salire a bordo della barca del capitano Deepscan Alistair Matheson, capitano del progetto Loch Ness. Sarà dotato di un idrofono lungo 18 metri per catturare eventuali suoni che echeggiano dalle profondità del lago.

“Ci auguriamo che gli esperti della NASA dispongano di una tecnologia di imaging avanzata per esaminare il lago”, spiega il Loch Ness Center.

“Interesse da tutto il mondo”

I volontari, a loro volta, avranno il compito di monitorare la superficie dell'acqua, in attesa del minimo segnale. Mostra il documentario Hanno creato un mostro Sarà messo in scena anche un film che racconta la frenetica caccia al mostro negli anni '70 e '80 e sarà seguito da un dibattito con il regista John McLaverty.

READ  WhatsApp non funzionerà più su questi smartphone dal 31 dicembre 2022

“L'anno scorso abbiamo catturato l'attenzione globale con una delle più grandi ricerche mai condotte per Nessie, con partecipanti provenienti da America, Canada, Francia, Italia, Giappone e altri ancora”, ha detto a Channel 1 Paul Nixon, direttore generale del Loch Ness Centre. Notizie dal cielo.

Deciso a non restare a mani vuote questa volta, ha anche annunciato che il gruppo di ricerca era alla ricerca di “nuove attrezzature” per “svelare i grandi misteri del lago”. Ma il compito non sarà facile, poiché Loch Ness è il lago più grande della Scozia in termini di volume e contiene più acqua dolce di tutti i laghi dell’Inghilterra e del Galles messi insieme.

I più letti