Maggio 26, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La guerra in Ucraina: dopo il gruppo di Wagner, il reggimento Azov conferma la diserzione dei soldati russi dai combattimenti a Bakhmut.

La guerra in Ucraina: dopo il gruppo di Wagner, il reggimento Azov conferma la diserzione dei soldati russi dai combattimenti a Bakhmut.

Dopo il fondatore del gruppo Wagner, Evgeny Prigozhin, è toccato al reggimento ucraino Azov confermare mercoledì 10 maggio la fuga dei soldati russi dai combattimenti a Bakhmut.

La 3a brigata offensiva ucraina Azov ha dichiarato, in una dichiarazione rilasciata ieri sera: “È ufficiale. Il rapporto di Prigozhin sulla fuga della 72a brigata motorizzata russa dalle vicinanze di Bakhmut, lasciando” 500 corpi “dei russi, è vero”, ha aggiunto.

Leggi anche:
La guerra in Ucraina: “si fa di tutto per ingannare” Putin… Il leader del gruppo Wagner, Evgueni Prigozhin, accusa ancora la gerarchia dell’esercito russo

Martedì, il fondatore del Wagner Group, Yevgeny Prigozhin, ha già accusato i soldati dell’esercito regolare russo di aver abbandonato le loro posizioni a Bakhmut. Mosca non ha commentato il presunto volo della 72a brigata separata di fucilieri motorizzati, mentre il ministero della Difesa russo non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Reuters non ha potuto confermare in modo indipendente la situazione nella regione.

Mercoledì scorso, il reggimento Azov ha anche pubblicato un video di uno dei suoi fondatori, Andrei Biletsky, affermando che le sue truppe “Sconfitto” brigata russa. “In effetti, il sesto e il settimo squadrone di questa brigata furono quasi completamente distrutti, l’intelligence della brigata fu distrutta, un gran numero di veicoli da combattimento fu distrutto e un gran numero di prigionieri fu preso.Non ha detto.

Andrey Biletsky della 3a brigata d’assalto separata in Ucraina ha riferito di un contrattacco sul fianco meridionale del fronte vicino a Bakhmut. Ha annunciato la sconfitta di due compagnie della 72a brigata di fucilieri motorizzati separati, Prigozhin ha raccontato oggi della ritirata di questa unità. pic.twitter.com/TOiEBT3hrT

– Ian Matveev (@ian_matveev) 9 maggio 2023

Fondato da attivisti ultranazionalisti di estrema destra come unità paramilitare nel 2014 all’inizio della guerra contro i separatisti filo-russi nell’Ucraina orientale, il reggimento Azov è diventato da allora un’unità regolare integrata nella Guardia nazionale ucraina. “Gli attacchi sono stati effettuati in un’area larga 3 km e profonda 2,6 km, e quest’area è stata completamente liberata dalle forze di occupazione russe.Aggiunto Andrey Biletsky. Da parte sua, l’esercito ucraino ha detto, mercoledì, che le sue forze hanno inflitto gravi danni alla brigata russa vicino a Bakhmut, ma che non è stata uccisa. La città è rimasta l’obiettivo principale di Mosca secondo i militari. Lo stato maggiore ucraino non ha fornito informazioni specifiche sui combattimenti nell’area, limitandosi ad affermare che lo ha fatto la Russia “Ha effettuato un attacco fallito nella città di Bakhmut”.. La situazione rimane “difficile” a Bakhmut, ma Mosca si trova sempre più a dover utilizzare le forze dell’esercito regolare a causa delle pesanti perdite subite dal Wagner Group, ha detto Serhiy Cherifati, portavoce dell’Eastern Ukraine Forces Group.

READ  Guerra in Ucraina : les lance-roquettes americane Himars dont des ailes aux force ukrainiennes qui frappent Louhansk pour la première fois et détruisent un nouveau dépôt de munitions

Leggi anche:
La guerra in Ucraina: i membri del Parlamento europeo votano all’unanimità per aggiungere il gruppo Wagner all’elenco delle organizzazioni terroristiche

Le forze ucraine e russe combattono da dieci mesi, a costo di pesanti perdite, per prendere il controllo di Bakhmut, che era abitata da 70.000 persone prima dell’invasione di Mosca nel febbraio 2022. La città è teatro della battaglia più sanguinosa d’Europa dal mondo. La seconda guerra.