Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

iPhone 15: quasi l’iPhone più economico della storia?

iPhone 15: quasi l’iPhone più economico della storia?

Chi osa dire che gli iPhone stanno diventando più costosi? Questo è falso e archivistico se crediamo a questo studio da lei condotto com.perfectrec. Questo confronto tra prodotti ha adeguato i prezzi di tutti gli iPhone rilasciati dal 2007 all’inflazione.

Sorprendentemente, l’iPhone 15 in offerta oltreoceano a 799 dollari, IVA esclusa, è l’iPhone più economico da molto tempo. Solo il modello originale funziona meglio. Se prendiamo in considerazione l’inflazione degli ultimi sedici anni, il suo prezzo generale oggi sarebbe di 732 dollari. In questo gioco, l’iPhone base, il più costoso della storia, è l’iPhone 12 che costerà 943 dollari!

Questo sviluppo è ancora più evidente nei modelli Pro. Il sito considera giustamente l’iPhone X il primo iPhone Pro della storia. Nel corso degli anni, il prezzo di questa gamma ha continuato a diminuire. Adeguato all’inflazione, l’iPhone

Non sorprende vedere uno sviluppo simile nei modelli Pro Max, anche se l’iPhone 15 Pro Max non è il più economico della serie. Questo è il 14 Pro Max, ma questo sviluppo ha senso, dato che quest’anno Apple cerca di portare questo modello un po’ più in alto.

Sebbene questo studio sia interessante, introduce un certo numero di pregiudizi. Innanzitutto è in dollari. Apple è spesso più aggressiva nel suo mercato interno. Inoltre, i prezzi non includono l’IVA, il che è comprensibile poiché ogni stato americano ha la propria aliquota IVA, ma questa potrebbe essere variata nel tempo e avere un impatto sulle tasche dei consumatori.

Non c’è dubbio che questo studio fornirebbe risultati leggermente diversi se lo trasferissimo in Francia. Tra il 2007 e il 2023, l’inflazione cumulativa negli Stati Uniti è pari al 48%. Durante lo stesso periodo, l’inflazione nell’Eurozona era del 49%, ma si tratta di una media. In Francia, ad esempio, questa percentuale è poco inferiore al 30%.

READ  Un ottimo prezzo per l'iPhone 13 durante i saldi estivi

Possiamo anche affrontare questo problema in un altro modo. Invece di fare affidamento esclusivamente sul prezzo, possiamo, ad esempio, calcolare il numero di ore lavorative necessarie affinché una persona che guadagna il salario minimo possa acquistare un telefono Apple.

Quando fu lanciato in Francia alla fine del 2007, l’iPhone EDGE veniva venduto a 649 euro più 100 euro in più se volevi sbloccarlo. A seconda dei casi, ci sono volute 76 ore di lavoro o 88. Dodici ore per un semplice sblocco, questo non è niente… E se prendiamo l’iPhone 15 venduto a 969 euro, che viene venduto sbloccato per impostazione predefinita, ci vorranno circa 84 ore Orario di lavoro di una persona che guadagna il salario minimo.

Ma in un certo senso, anche se il risultato a prima vista può sorprendere, potremmo essere propensi a dare ragione agli autori di questo studio, per due motivi. Il prezzo non è quasi lo stesso, ma l’iPhone del 2023 è un dispositivo molto più completo di quello del 2007. La fotocamera è l’esempio perfetto.

Da iPhone EDGE a iPhone 7 Plus: processore 100 volte più potente e chipset di rete 10 volte più veloce

Il secondo motivo è l’età di entrambi i dispositivi. Il primo iPhone è invecchiato molto rapidamente, mentre l’iPhone 15 sarà tutt’altro che ridicolo tra cinque anni (a patto di cambiarne la batteria). Dal punto di vista contabile è possibile ammortizzarlo su un periodo di tempo più lungo e questo fa una grande differenza.

Ma perché l’iPhone dà la sensazione che venga venduto a un prezzo così alto? Nel 2007 non esisteva alcun dispositivo in grado di fornire servizi simili all’iPhone. Sedici anni dopo, troviamo dispositivi paragonabili in termini di specifiche e venduti a un prezzo molto più basso.

READ  CES 2023: NVIDIA ha annunciato la scheda grafica RTX 4070 Ti