Maggio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

iPad Pro M4: “Crush!”  Apple ha fallito

iPad Pro M4: “Crush!” Apple ha fallito

L’annuncio dell’iPad Pro M4 non ha soddisfatto tutti. La domanda è come Apple abbia scelto di spiegare il fatto che il suo tablet è capace di tutte le possibili attività creative.

  • un appassionato Simboli della creatività umana e delle conquiste culturali per soddisfare i creatori professionisti, è bellissimo ».
  • Simbolismo Fisso Frantumare in modo casuale bellissimi strumenti creativi è un’opzione interessante ».
  • Inoltre Demolizione Strumenti musicali e fotocamere I video di Apple presentano molte scene che implicano la distruzione di oggetti con “qualità umane”. ».
  • Jobs non lo farà mai consenso Quale. Ciò esprime disprezzo per gli strumenti e le arti. Penso che sia involontario, ma è di cattivo gusto. »
  • Molti artigiani valore I loro strumenti. I musicisti apprezzano i loro strumenti, gli architetti apprezzano la loro grammatica e i pittori apprezzano i loro pennelli e i materiali da disegno più della vita stessa. Il tuo video è “tutto in uno”, ma li disgusterà solo. Potrebbero non voler mai più interagire con la tua attività. I tuoi antenati ci hanno mostrato i loro sogni e tu ci hai mostrato i nostri incubi. »

Questo è solo un piccolo esempio. Risposta al tweet di Tim Cook Che ieri ha annunciato la nuova gamma iPad Pro M4. Tablet più potenti che mai, ma questa volta sono anche i dispositivi più sottili che Apple abbia mai progettato. L’iPod nano è stato presentato durante il keynote per dimostrare che è più spesso dell’iPad Pro da 13 pollici, con uno spessore di 5,1 mm, che ha conquistato il titolo di prodotto Apple più sottile mai uscito dalle sue fabbriche.

READ  [MAJ] Nvidia GeForce RTX 4090 si surriscalda e il suo alimentatore si scioglie
@mela Il nuovissimo iPad Pro. Più sottile di un iPod nano. #iPadPro ♬ suono originale – mela

Per illustrare questa performance, Apple ha creato un annuncio chiamato “Crush!” – Dove un’enorme pressa industriale schiaccia senza pietà un mucchio di cose diverse: pianoforte, bombe di vernice e barattoli, metronomo, tromba, giradischi, scultura, chitarra, batteria, macchina fotografica, tavolo da disegno, modello di architetto…

Quando la macchina da stampa finiva di grondare tracce di vernice, forse alcuni vi vedrebbero, inoltre, la metafora di un altare insanguinato? – lei si sveglia. La scena della distruzione è scomparsa, sostituita da un oggetto piccolo e piatto: un iPad Pro. Il messaggio è semplice: tutto il potere creativo di questi oggetti fisici e analogici può essere contenuto e compresso in questo tablet di poco più di 5 mm di spessore.

Se l’iPad possa svolgere questo ruolo o sostituire alcuni di questi dispositivi non è stato discusso o discusso molto. Ma un altro modo di vedere questo messaggio è che siamo capaci di distruggere questi strumenti, senza pietà o rimorso. Nel giornalismo più importante, è meglio riportarlo in vita come uno strumento elettronico integrato. UN. Ognuno, a seconda della propria sensibilità, apprezzerà questo annuncio in modo diverso.


fonte : James Clark.

Questo dibattito controverso ne ricorda un altro. Dobbiamo tornare ai tempi dei file MP3 e dei primi iMac dotati di masterizzatore CD. Clip”tagliare. mischiare. Bruciare(2001) presentava un gruppo di cantanti famosi riuniti sul palco. Un giovane selezionava delle canzoni con loro con l’obiettivo di registrare un set.

Lo scenario di questo spot è stato gestito molto male dalle case discografiche che si sono lanciate nella battaglia contro l’MP3. Apple non dispone ancora dell’iTunes Store per indirizzarla nella giusta direzione. Guardando indietro, il coinvolgimento di queste figure musicali sembra sorprendente. Questo era l’annuncio Un regalo fastidioso Anche l’ex presidente della Disney Michael Eisner, che lo citò come un esempio di incoraggiamento alla pirateria e di distruzione dell’industria, era un innovatore.

READ  Recensione AOC Q27G2E: monitor reattivo Full HD 155Hz da 27 pollici