Febbraio 6, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Intorno alla città di Bakhmut, dove i combattimenti sono sanguinosi, la Russia afferma di catturare due villaggi

L’Unione Europea vuole creare un tribunale speciale per i crimini di guerra in Ucraina

Il presidente della Commissione europea ha annunciato mercoledì che l’Unione europea vuole istituire un tribunale speciale, sostenuto dalle Nazioni Unite, per indagare e perseguire possibili crimini di guerra commessi dalla Russia in Ucraina. “Siamo pronti a iniziare a lavorare con la comunità internazionale per ottenere il più ampio sostegno internazionale possibile per questo tribunale specializzato”.Ursula von der Leyen ha detto, aggiungendo al continuo sostegno alla CPI.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, così come gli Stati baltici, hanno chiesto in numerose occasioni l’istituzione di tale tribunale. La Corte penale internazionale (CPI) ha giurisdizione solo sui crimini di guerra e contro l’umanità commessi in Ucraina, e non è “reati di aggressione” Russia, perché Mosca non è firmataria del Trattato di Roma che istituisce la Corte. Il comitato ha osservato che la Corte penale internazionale non sarebbe in grado di perseguire il presidente russo Vladimir Putin, il suo primo ministro e il suo ministro degli Esteri, che godono dell’immunità dall’azione penale durante il loro mandato. ” Tribunale a questo La giurisdizione sui crimini di aggressione consentirebbe il perseguimento di alti dirigenti russi che altrimenti godrebbero dell’immunità”.Lei continua.

I Paesi Bassi, che già ospitano la Corte penale internazionale dell’Aia, hanno manifestato la volontà di ospitare un tribunale speciale. Ma per creare un tale tribunale sarebbe necessario un ampio sostegno internazionale, riconosce la commissione. Se la proposta non ha alcuna possibilità di passare al Consiglio di sicurezza dell’ONU a causa dell’opposizione russa, potrebbe avere più risonanza nell’Assemblea generale.

READ  ce qu'il faut retenir de la journée du lundi 25 avril

La Commissione europea ha anche proposto un piano per sequestrare beni russi congelati in risposta all’invasione dell’Ucraina a febbraio. Abbiamo trattenuto 300 miliardi di euro dalle riserve della Banca centrale russa e congelato 19 miliardi di euro a favore degli oligarchi russi.Lo ha detto il capo della Commissione in un comunicato stampa. A breve termine, Bruxelles ei suoi partner possono gestire e investire questi fondi. Il ricavato andrà all’Ucraina, una cifra che potrà coprire in parte i danni subiti dall’inizio della guerra. Lavoreremo su un accordo internazionale con i nostri partner per renderlo possibile. E insieme, possiamo trovare modi legali per realizzarlo”.Ursula von der Leyen è stata aggiunta.

L’amministratore delegato dell’UE ha affermato che più di 20.000 civili ucraini e più di 100.000 militari sono stati uccisi o feriti dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina a febbraio. Il danno all’Ucraina è stimato, secondo lei, in 600 miliardi di euro.