Marzo 2, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Influenza, bronchiolite e febbre dengue si stanno diffondendo attivamente in Martinica all'inizio dell'anno

Influenza, bronchiolite e febbre dengue si stanno diffondendo attivamente in Martinica all'inizio dell'anno

L’ultimo punto epidemiologico della sanità pubblica in Francia è ufficiale. L’inizio del 2024 è segnato da un forte aumento delle infezioni respiratorie in Martinica. Oltre al virus della bronchiolite e al COVID-19, la Martinica sta ora registrando un aumento dei casi di influenza. Dal 4 gennaio l’isola si trova in uno stato pre-pandemico. Il virus della dengue rimane attivo.

Le infezioni respiratorie acute sono attualmente diffuse in Martinica. Da giovedì 4 gennaio 2024 la sanità pubblica in Francia è in vigore La regione è nella fase pre-epidemica dell’influenza.

Tra il 25 e il 31 dicembre 2023 il numero di casi è aumentato. Nell’isola le autorità sanitarie hanno individuato 1.477 casi clinicamente probabili e due accessi al pronto soccorso.

Inoltre, il numero di consultazioni in città per malattie simil-influenzali ha raggiunto il picco di 1.480 durante questo periodo, rispetto ai 770 della settimana precedente.

Abbiamo molta celiachia, che è una gastroenterite virale protozoaria, e non è molto preoccupante, ma è debilitante per i pazienti. Abbiamo molta influenza e la gente in Martinica pensa sempre di avere il raffreddore, ma è solo influenza stagionale. Non è un periodo come il resto dell'anno. È un periodo in cui abbiamo ancora più persone che vanno e vengono rispetto al resto del tempo. Viaggiano e vanno in crociera. Poi arriva gennaio, quando si diffonde l’influenza stagionale.

Dott.ssa Euline Bellon-Toole

Intervistato da Corinne Jean-Joseph e Olivier Nicolas de Duclos

La Martinica è il dipartimento con il maggior numero di residenti anziani rispetto alla Francia, e le autorità sanitarie raccomandano fortemente la vaccinazione agli over 65, perché l’influenza può essere fatale.

READ  Questo è il colore che dovresti indossare per evitare di attirare le zanzare quest'estate

Nonostante il picco dell’epidemia sia passato, le autorità sanitarie mantengono lo stato di allerta per far fronte all’epidemia di bronchiolite “Con modalità stabile”.

Nelle emergenze pediatriche sono state osservate una media di 14 visite settimanali per bronchiolite dalla settimana dal 28 ottobre al 3 novembre 2023, con una media di 4 ricoveri ospedalieri a settimana.

Oltre all'inizio dell'epidemia influenzale, si registra ancora un'epidemia del virus responsabile della bronchiolite, il virus respiratorio sinciziale. Certo, la pandemia è in attenuazione da diversi mesi, ma facciamo ancora una quarantina di visite al pronto soccorso ogni settimana. Intanto circolano altri virus, responsabili di infezioni respiratorie, che sono sicuramente infezioni lievi, con naso che cola, leggera febbre e talvolta mal di testa. Si tratta di virus che conosciamo già da diversi anni e possiamo vedere chiaramente che nelle ultime settimane c’è stata un’intensa diffusione.

Jacques Rosen, direttore della sanità pubblica francese in Martinica

Intervistato da Corinne Jean-Joseph e Olivier Nicolas de Duclos

Secondo gli ultimi dati dell’Agenzia per la sanità pubblica, gli indicatori SARS-CoV-2 sono in leggero aumento. Tra il 25 e il 31 dicembre sono stati confermati 24 nuovi casi e sono state rilevate 3 visite di emergenza per adulti con sospetto COVID-19.

Oltre alle infezioni respiratorie, dall’agosto 2023 la Martinica è colpita anche da un’epidemia di dengue. Sebbene il numero dei casi sia nettamente diminuito, il virus continua a diffondersi. La settimana scorsa casi gravi sono stati ricoverati al Centro ospedaliero universitario della Martinica.

Ricordiamo che la febbre dengue ha causato la morte di 6 persone nel 2023.