Febbraio 28, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il turismo russo è cambiato dall’invasione dell’Ucraina

Il turismo russo è cambiato dall’invasione dell’Ucraina

“Ricordi quelle decine di autobus turistici vicino all’Opéra Garnier? Oggi ne vedi alcuni, vero?” Non sorprende che Sergey Pankov, che è una guida in Francia dal 1994, abbia perso gran parte dei suoi clienti dall’invasione dell’Ucraina nel febbraio 2022. “Prima lavoravo con persone che venivano da tutto il mondo, incluso Vladivostok [en Sibérie]. Gente della classe media e pensionati, per esempio».E Lui spiega.

Dagli aderenti alle escursioni organizzate, tali clienti sono ormai scomparsi, lasciando il posto solo ai turisti individuali d’élite, anche molto facoltosi. A volte vanno allo Shangri-La [hôtel parisien de luxe] noleggiare una barca privata a 800 euro per una crociera di un’ora e mezza con champagne sulla Senna, sapendo che il costo è di 5000 euro con cena”I dettagli del signor Pankoff. Opéra Garnier, Louvre e Versailles: apprezzano i grandi classici. “Stiamo discutendo di geopolitica, ma sto attento, perché ci sono opinioni divise, e il nostro obiettivo è discutere di cultura e storia, non fare politica”. A volte, aggiunge, alcuni si informano in anticipo sui rischi di possibili attacchi contro i russofoni.

La guerra non ha prosciugato del tutto il turismo russo nei paesi occidentali, anche se ne ha cambiato volto. Con sanzioni e cieli europei chiusi alle compagnie russe e ai jet privati ​​degli oligarchi alla fine di febbraio 2022, questi viaggiatori devono ora fermarsi a Istanbul, Belgrado, Yerevan, Podgorica o Dubai, se vogliono arrivare. Unione Europea (UE).

Esame più dettagliato delle domande di visto

“Venire dalla Russia oggi è costoso, molto costoso e richiede molto più tempo”Conferma Sveta Azure, originaria dell’Asia centrale e guida a Nizza. Di conseguenza, i suoi clienti, come quelli di altri professionisti, sono principalmente russi residenti nell’Unione Europea, a Londra, in Israele o negli Stati Uniti, generalmente con passaporto o carta di soggiorno. Circa il 90% vive in Europa e il 10% in Russia.Spiega anche, riferendosi alla presenza di turisti ucraini. Lo conferma Vladimir Yatsko, guida bielorussa da quarant’anni a Parigi: ” la settimana [du 8 mai]E Una coppia è venuta da Kiev per sfuggire alla guerra e riposarsi».Lui dice.

READ  Rispettivamente 200 nuovi casi e 10 decessi
Leggi anche il nostro articolo per il 2022: Il materiale è riservato ai nostri abbonati La Costa Azzurra si prepara a una terza estate senza turisti russi

Il conflitto ha ridistribuito le carte in base a budget, ma anche affinità geopolitiche. All’interno dell’Unione Europea, dal settembre 2022, l’esame delle domande di visto per l’area Schengen è diventato più dettagliato. Secondo il Ministero del Turismo francese, citando le stime di Oxford Economics, il numero di visitatori russi in Francia, che era di circa 310.000 persone nel 2019, prima della pandemia di COVID-19, era solo di 99.300 nel 2022.

Hai il 50,25% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.