Novembre 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il tribunale polacco annulla una multa contro Gazprom

Lunedì un tribunale polacco ha annullato la multa di 6,2 miliardi di euro inflitta nel 2020 al colosso russo. Gazprom Dall’ufficio nazionale polacco per la concorrenza, UOKiK, per la costruzione del gasdotto Nord Stream 2 che collega Russia e Germania, ha annunciato l’ufficio. Faremo ricorso contro questa sentenza.UOKiK, il capo dell’ufficio, ha avvertito in un comunicato stampa “Sorpreso” da questa decisione. UOKiK ha accusato Gazprom e altre cinque società – società occidentali – coinvolte nella costruzione del gasdotto Nord Stream 2, di aver creato una joint venture senza il loro consenso. Ma la corte ha stabilito che queste società non hanno creato una joint venture, secondo Thomas Crostney.

“Pericoli”

“Il progetto non è stato realizzato da una joint venture, ma da una filiale di Gazprom con finanziamento del debito”.Il colosso russo del gas ha affermato nel 2020 che le cinque società occidentali, vale a dire il gruppo francese Engie Energy, la tedesca Uniper, l’austriaca OMV, l’anglo-olandese Shell e la tedesca Wintershall, sono state multate per un totale di 234 milioni di zloty (52 milioni di euro). ). Secondo Tomas Krostney, il tribunale polacco ha anche ritenuto che l’ufficio non avesse giurisdizione per giudicare gli effetti del gasdotto sull’economia. “Le minacce di cui abbiamo parlato quando abbiamo annunciato la nostra decisione (nel 2020, ndr) sono oggi chiaramente visibili, non solo in Polonia, ma in tutta Europa”.sostenuto nel comunicato stampa.

Il gasdotto è ora fuori servizio. Insieme al gasdotto Nord Stream 1, il Nord Stream 2 ha subito esplosioni alla fine di settembre, che hanno provocato una fuga di gas nel Mar Baltico. Il pubblico ministero incaricato delle indagini preliminari condotte in Svezia ha confermato, venerdì, che si trattava di sabotaggio. Anche prima della guerra in Ucraina, il Nord Stream era conteso tra Polonia, Stati baltici e Stati Uniti, che temevano che questo gasdotto avrebbe aumentato la dipendenza energetica dell’Europa dalla Russia e sarebbe diventato l’influenza di Mosca. Il gasdotto Nord Stream 2 è stato costruito parallelamente al gasdotto Nord Stream 1 e aveva lo scopo di raddoppiare la capacità di importazione di gas russo in Germania. Ma il suo imminente incarico è stato sospeso, come rappresaglia per l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

READ  I 10 migliori elettrodomestici in modalità standby che consumano ancora molto

Guarda anche – La Russia accusa Londra di essere coinvolta nel sabotaggio dei gasdotti Nord Stream e nell’attacco al Mar Nero.